Monster Hunter Generations Ultimate - Hands-on

La caccia ai mostri continua su Switch!

di Andrea Piaggio / giovedì 26 luglio 2018 / Hands-on

All’evento Post E3 2018 di Nintendo, tra i tanti giochi a disposizione, c’era una postazione da giocare unicamente in quattro e con Switch tra le mani. Seduti al tavolo con due ragazzi esperti e realmente entusiasti abbiamo potuto provare un assaggio del nuovo Monster Hunter Generations Ultimate, prossima uscita della fortunata serie Capcom che dal 28 agosto ritorna su console Nintendo dopo aver venduto e sorpreso con il recente Monster Hunter World. Ecco il nostro resoconto!

La demo a disposizione era simile a quelle viste e giocate in passato con i capitoli precedenti: tre mostri di difficoltà crescente e tutte e 14 le armi che troveremo nel gioco completo, più una quindicesima che si rivela essere il gattone che ci accompagna e supporta da diversi anni. Partendo dal più semplice abbiamo dato la caccia ad un Gran Macao, quello che durante la nostra sessione è stato definito il “sacco da allenamento” di questo Monster Hunter. Con alcune evidenti facilitazioni anche in fase di ricerca del mostro (in pratica ci veniva mostrata immediatamente la sua icone l’area da raggiungere) abbiamo attraversato la mappa iniziale, ritrovando i passaggi da un’area all’altra che avevamo abbandonato con World. Tornano quindi i caricamenti tra una zona e l’altra e si possono nuovamente ripristinare alcuni trucchetti come la fuga in una nuova area quando le cose si mettono male. Per bilanciare questa dinamica, si rifanno vive le animazioni che bloccano il cacciatore sul posto quando si mangia una bistecca cotta o si beve una megapozione; sicuramente vi risulteranno superate, ma capaci di offrire il feeling che la serie ha garantito per tanti anni, senza mai deludere.

Gli altri due mostri di difficoltà normale e difficile erano il Barioth, da affrontare in una mappa innevata, e il temibile Valstrax, drago particolarmente suscettibile e dotato di attacchi rapidissimi e distruttivi. Questi tre mostri faranno parte del più grande roster di sempre in un Monster Hunter, avente più di 160 esemplari da cacciare. Generations due anni fa aveva portato su 3DS una sorta di best of della serie, inserendo sotto lo stesso tetto mostri e mappe provenienti da varie uscite, ma stavolta tra vecchie glorie e mostri completamente nuovi, si è raggiunto un traguardo che si ripercuote anche sugli strumenti che potremo creare e potenziare, aumentando a dismisura la varietà degli equipaggiamenti e le scelte da effettuare. Anceh le armi di cui parlavamo prima hanno poi molte variabili grazie agli stili di caccia. Introdotti in Generations attraverso quattro categorie (gilda, aereo, offensivo e ombra) andavano a inserire contromosse, salti sui mostri e quant’altro così da rendere diverso lo stile di combattimento anche impygnando la stessa categoria di arma. Per arricchire ulteriormente queste possibilità, con questa versione Ultimate si uniscono anche lo stile valoroso che assorbe i colpi per poi rimandarli al mittente, e quello alchemico, utile principalmente quando si gioca in gruppo e si vuole fornire supporto.

Grandi numeri e grandi novità, compreso il G Rank assente nell’originale Generations di due anni fa, rendono questa uscita la più ricca di sempre in fatto di quantità. Riguardo la qualità del gameplay c’è da stare tranquilli vista la cura che da sempre Capcom dedica a questa serie, ma sul versante grafico qualcuno potrebbe rimanere scottato. Senza girarci troppo intorno, Monster Hunter Generations Ultimate è un gioco che in Giappone è uscito anche su 3DS. Qui da noi l’unica versione a vedere la luce sarà quello Switch ma ciò non toglie che la grafica debba adattarsi a quella della versione meno performante. Su Switch troveremo una maggiore risoluzione e un filtro anti-aliasing per ridurre le scalettature, ma la conta poligonale non può essere modificata. La scelta di averci fatto testare la demo in versione portatile potrebbe quindi essere stata presa anche per limitare l’impatto di questa caratteristica ai nostri occhi, ma viene da pensare che si sia puntato moltissimo sul voler creare l’ambiente cooperativo perfetto per gustarsi al meglio questa prova. Come ci dicevano i ragazzi all’evento, con Monster Hunter World si è persa la gioia di organizzare eventi o semplicemente di incontrarsi per giocare insieme visto che l’unico modo per giocare con amici è farlo online, ciascuno da casa propria. Con questa nuova uscita invece si potrà scegliere di giocare da casa attraverso una connessione online, oppure incontrarsi con Switch tra le mani e dare vita a tornei e sessioni di caccia “alla vecchia maniera”, come succedeva con PSP prima e 3DS poi.

Abituati bene con Monster Hunter World, abbiamo fatto fatica nei primi minuti di gioco per rientrare nelle dinamiche più limitate e arcaiche dei Monster Hunter a cui si ispira questo Generations Ultimate. C’è però da dire che una volta ripresa la mano, la qualità generale di questa uscita appare fin da subito maggiore. Non parlo della grafica ovviamente (che però in portabilità fa comunque la sua figura e migliora visibilmente la pulizia generale), ma dell’esperienza vera e propria, graziata da un numero enorme di mostri, di armi che cambiano grazie agli stili di combattimento, alle arti di caccia (non fondamentali ma piacevoli da usare), di mappe e ovviamente di equipaggiamento da creare grazie al crafting. L’attesa per l’arrivo del più grande Monster Hunter di sempre è quindi cresciuta qui in redazione dopo questa prova e speriamo che nel frattempo la demo da noi provata venga rilasciata al pubblico per permettergli di provare il brivido della caccia sui tre mostri presenti. Infine vi ricordo che se avete Monster Hunter Generations per 3DS, una volta acquistato il nuovo Ultimate potrete importare tutti i progressi compiuti e gli equipaggiamenti ottenuti in quella edizione. Se volete portarvi un po’ avanti in attesa del 28 agosto, ora sapete che fare.

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!

Scheda

  • Data di uscita / 28/08/2018
  • Sviluppatore / Capcom
  • Produttore / Capcom
  • Doppiaggio / ---
  • Sottotitoli / Italiano
  • Giocatori offine / 1
  • Giocatori online / 1 - 4
  • Raggiungi la pagina ufficiale

Azione, RPG su Nintendo Switch

Pegi 12

Acquista

Social Net

In evidenza

F1 2018 - Recensione

12 settembre 2018

F1 2018

Ultimi Commenti