Assassins Creed Rebellion sarà disponibile su dispositivi mobili da fine novembre - News

di / giovedì 11 ottobre 2018 / News

Ubisoft annuncia l’apertura delle registrazioni per Assassin’s Creed Rebellion, un nuovo gioco di ruolo e strategia free-to-play per dispositivi mobili, ambientato nel celebre universo di Assassin’s Creed. Assassin’s Creed Rebellion sarà disponibile dal 21 novembre 2018 per dispositivi iOS e Android, rispettivamente su App Store e Google Play.

 

Sviluppato da Behaviour Interactive, Assassin’s Creed Rebellionoffre un’esperienza visiva di Assassin’s Creed assolutamente unica, presentando tutti i suoi personaggi più celebri in modo inedito, ma restando fedele alla serie. Ambientato in Spagna durante il culmine dell’Inquisizione, il gioco consente di creare la propria Confraternita reclutando e addestrando fino a 40 Assassini. Mentre i propri Assassini sviluppano le loro abilità e aumentano le loro risorse, i giocatori intraprenderanno alcune missioni epiche selezionando tre Assassini della loro Confraternita per infiltrarsi nelle roccaforti dei Templari e sventare i loro piani malvagi.

 

Assassin's Creed Rebellion riunisce un cast di personaggi davvero leggendari, tra cui Ezio, Aguilar, Shao Jun, Claudia e Machiavelli, con più di 20 nuovi personaggi sbloccabili e creati in esclusiva appositamente per il gioco. Inoltre, in Assassin’s Creed Rebellion, una nuova versione dell’Animus consentirà ai giocatori di rivivere e riunire i ricordi di diverse epoche storiche e, per la prima volta, di incontrare e giocare contemporaneamente con alcuni dei propri Assassini preferiti nello stesso gioco.

 

È ora possibile pre-registrarsi su Google Play o assassinscreedrebellion.com. I giocatori che effettueranno la pre-registrazione riceveranno una notifica quando il gioco sarà disponibile. Inoltre, riceveranno anche una speciale ricompensa di gioco, tra cui alcune armi di Assassin’s Creed Odyssey e un personaggio esclusivo.

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!

Social Net

In evidenza

F1 2018 - Recensione

12 settembre 2018

F1 2018

Ultimi Commenti