Forza Horizon 4 - Recensione

Il racing game per tutte le stagioni

di Andrea Piaggio / mercoledì 24 ottobre 2018 / Recensione

Il piacere della guida è sempre stato l’ingrediente principale della serie Forza Horizon. La saga nata come spin-off di Forza Motorsport ha scalato in fretta le preferenze dei giocatori grazie al divertimento che ha saputo generare, con la sua formula che mischia racing game e free roaming. L’Horizon Festival ci ha infatti permesso di scorrazzare liberamente prima per il Colorado, poi nell’area mediterranea tra Francia e Italia e nel 2016 nella selvaggia e bellissima Australia. A due anni di distanza, puntuale come un orologio, la festa a base di auto, musica e gare si sposta in Gran Bretagna. Chi è preoccupato che questa terra non possa competere con quelle viste in passato non deve temere di rimanere deluso perché, non appena prenderà il controllo della hypercar che ci introduce alle sue strade, Forza Horizon 4 lo stupirà con meccaniche uniche che settano nuovi standard per il genere. Credete che stia esagerando? Mi sembra giusto… datemi qualche minuto del vostro tempo e vediamo insieme cosa mi ha fatto innamorare del gioco.

Basta un’occhiata alla schermata d’avvio con la McLaren Senna che viaggia placida per il mondo di gioco per rimanere ammaliati. Attenzione: non parlo della grafica comunque incredibile, ma del continuo passaggio di stagione che fa da sfondo alla sua progressione. Ok, il passaggio dall’estate soleggiata all’inverno innevato non è proprio una novità del genere racing ma, torniamo un attimo al momento in cui si inizia a guidare… Eccoci dunque sulla McLaren Senna che corriamo verso il Festival in una strada di campagna mentre l’autunno fa volare le foglie secche ai bordi della strada. Imboccata una stradina accanto ad una cascatella accade però la prima magia: una velocissima transizione trasforma l’autunno in inverno e, neanche il tempo di chiudere la bocca pe lo stupore e vi troverete a guidare un fuoristrada che inizia la sua corsa sul fiumiciattolo ora ghiacciato. Ghiaccio e neve renderanno molto differente guidare questo bestione già di suo molto diverso dalla McLaren, ma probabilmente quello che vi colpirà sarà che, a differenza dei giochi in cui le strade diventavano bianche e un po’ più scivolose, qui la neve ha una sua consistenza, rallentandoci quando passiamo attraverso i cumuli più alti e ricreando il mondo ovattato che ci si aspetterebbe da una situazione simile. E poi arriva la Primavera e ci ritroviamo su un’auto da rally con cinque o sei moto da cross che ci ronzano intorno. I colori della foresta sono molto più accesi e il fondo fangoso che ha creato il disgelo è scivoloso in maniera diversa rispetto alla neve. Non saprei spiegarvelo a parole, ma la sensazione c’è tutta e funziona. Salti e qualche bella pozza d‘acqua (molte più che in passato, se siete dei fan come me del saltarci dentro a tutti i costi!) ci fanno volare fino all’estate, periodo dell’anno che ci riporta sulla McLaren Senna e che ci conduce infine al suntuoso Festival preparato quest’anno.

Dopo aver stupito con effetti speciali, Forza Horizon 4 rallenta per permetterci di rimettere in ordine le idee. Dopo essere stati sballottati da una stagiona all’altra nell’introduzione più bella che io ricordi in un racing game, si apre una sorta di tutorial invisibile che durerà circa cinque o sei ore. Tranquilli, è davvero invisibile e a parte qualche rapida indicazione sull’utilizzo del GPS o del sistema di progressione, tutto quello che dovrete fare sarà guidare e divertirvi. Non ci saranno nemmeno limiti a quello che potrete fare in termini di gare, oltre ovviamente al doverle sbloccare gareggiando nelle varie discipline a disposizione. Anche le prime auto vi verranno regalate potendo scegliere da una minuscola selezione e quindi l’unica vostra preoccupazione sarà quella di guidare e di ottenere influenza. Questo modo alternativo di chiamare i punti esperienza vi verrà dato in premio alla fine di ogni gara, ogni volta che troverete qualcosa di nuovo sulla mappa, quando acquisterete un’auto… praticamente qualsiasi cosa facciate, compreso scattare foto o creare vinili per le auto, per poi condividerli con la community. Ottenuto il numero prefissato di influenza si attiverà un evento speciale, superato il quale avrete un altro step da raggiungere per passare alla stagione successiva. All’inizio non avrete molte possibilità di scelta, ma vi assicuro che per iniziare, le gare a disposizione sono più che sufficienti. Anche perché completando gare, farete salire di livello la vostra abilità in quella disciplina, sbloccandone altre quando sarete passati al livello successivo.

Superata l’estate quindi vi aspetta l’autunno, ma Forza Horizon 4 sa che per farvi capire al meglio le sue qualità deve farvele provare. Ecco dunque una gara già svolta nella stagione calda, rifarsi viva ora che le foglie sono seccate e la pioggia ha già ripreso a cadere. Quello che prima era uno sterrato ora è una fanghiglia scivolosa che non si fa mancare anche pozze d’acqua piovana. L’approccio risulta quindi terribilmente diverso e se vorrete tornare ad affrontare quella gara anche in inverno vi accorgerete che sotto alla solita conformazione del tracciato, si nasconde una nuova esperienza da vivere. La cosa più incredibile però è che questa natura quadrupla delle gare si espande a tutta la mappa, proponendo un parco giochi un po’ più grande di quello visto in Australia, che si moltiplica per quattro e ci propone di fatto quattro diversi modi di affrontare la Gran Bretagna di Playground Games. Sembra un annuncio da lancio pubblicitario ma in realtà è davvero così. Chi si sta chiedendo con quale meccanismo ruotino le stagioni, posso dire che dopo il “tutorial” di cui vi parlavo e al termine del tour guidato che ci fa fare Forza Horizon 4 attraverso l’arco di un anno virtuale con l’acquisizione di punti influenza per raggiungere la stagione successiva, ecco che il gioco si apre completamente e diventa ancora migliore di quanto già non fosse.

Scheda

  • Data di uscita / 02/10/2018
  • Sviluppatore / Playground Games
  • Produttore / Microsoft
  • Doppiaggio / italiano
  • Sottotitoli / italiano
  • Giocatori offine / 1
  • Giocatori online / 1-?
  • Raggiungi la pagina ufficiale

Racing Game Arcade, Free Roaming su Xbox One, PC

Pegi 3+

Acquista

Social Net

In evidenza

Forza Horizon 4 - Recensione

24 ottobre 2018

Forza Horizon 4

Ultimi Commenti