Pokémon Ultrasole e Ultraluna - Recensione

Un altro giro ad Alola!

di Andrea Piaggio / martedì 28 novembre 2017 / Recensione

Fin dai tempi della doppia uscita di Pokémon Blu e Pokémon Rosso, Nintendo ha proposto una terza uscita speciale che avrebbe seguito le due standard. Questa versione altro poteva spesso essere considerata come le attuali Definitive Edition o come le onnicomprensive Game of the Year, risultando quindi la versione arricchita e “totale” delle precedenti. Se si escludono i due sequel di Pokémon Bianco e Pokémon Nero quindi, l’arrivo di una versione extra non ha mai puntato sul raccontare qualcosa di nuovo, quanto di migliorare quanto visto l’anno prima con le uscite standard. Pokémon Ultrasole e Ultraluna portano avanti la tradizione originale, riportandoci ancora una volta negli atolli della regione di Alola, arricchendoli ma senza cambiarli più di tanto.

Prima di partire vi segnaliamo che in questo articolo prenderemo in considerazione principalmente le differenze più o meno grandi di questa nuova doppia uscita rispetto a quella standard dell’anno scorso. Se volete scoprire come si sviluppa il gioco vi consigliamo di leggere prima la nostra recensione di Pokèmon Sole/Luna e poi di tornare su questa pagina per scoprire come si è evoluta questa settima generazione.

Chi ha portato a termine la storia dei due precedenti Pokémon saprà che in circolazione c’è un certo Necrozma, un mostro che in UltraSole/UltraLuna diventa la meta finale da raggiungere. Il problema principale di questa nuova doppia versione sta proprio nel raggiungimento di tale scopo, visto che ci viene richiesto di affrontare nuovamente l’avventura così come ce la ricordavamo. Conoscere Lylia, superare le prove delle isole e conoscere i Kahuna sono tutte attività già completate l’anno scorso e che qui si ripresentano leggermente modificate, ma troppo simili nella sostanza. L’idea di un sequel vero e proprio o al massimo di una trama parallela a quella già vissuta sarebbe stata l’ideale in questo ambito, ma così com’è vi troverete a compiere le stesse attività principali di prima. Alcune modifiche alla trama sono presenti, così come alcuni personaggi secondari mai visti prima, ma ciò non converge in qualcosa di davvero significativo fino alle battute finali, momento in cui finalmente la storia ci porta su binari sconosciuti. A quel punto però avrete già passato ore e ore a replicare specifiche attività, senza contare il fatto che avrete giocato ad un titolo in cui sapevate già cosa aspettarvi per il 90 % dello stesso. Chi dunque ha già spolpato per bene almeno uno dei capitoli originali, potrebbe trovare nella trama e nello sviluppo quasi identici, i più grossi motivi per rallentare l’entusiasmo.

Il limite appena segnalato non va sottovalutato per i possessori della precedente versione, ma può essere totalmente ignorato da chi l’avesse saltata. Qui per fortuna iniziano le belle notizie che rendono questo episodio “deluxe” all’altezza dei suoi predecessori. Come vedremo sono modifiche molto specifiche, ma la loro presenza migliora l’esperienza proprio come accadeva con Pokémon Giallo, Cristallo, Smeraldo e le altre uscite “definitive” delle varie generazioni. Per prima cosa ora sarà possibile usare l’Ultravarco, luogo da dove provengono le Ultracreature. Dopo averlo attivato (a voi scoprire come) vi aspetterà un minigame in cui dovrete cavalcare Solgaleo o Lunara - a seconda dell’edizione posseduta - per poi correre a perdifiato cercando di raccogliere delle sfere che potranno portarvi in luoghi segreti che possono nascondere Pokémon Leggendari o, appunto, Ultracreature. Il sistema di raccolta delle sfere durante il viaggio non è dei migliori per via dell’uso del giroscopio ma le opportunità di affrontare sfide interessanti e di ricchi premi saprà convincervi. Inoltre con l’Ultravarco potrete raggiungere anche Ultramegalopoli, luogo con molte attività utili che però diverranno tali solo durante l’end game.

Scheda

  • Data di uscita / 17/11/2017
  • Sviluppatore / Game Freak
  • Produttore / Nintendo
  • Doppiaggio / ---
  • Sottotitoli / Italiano
  • Giocatori offine / 1
  • Giocatori online / 1 - 4
  • Raggiungi la pagina ufficiale

JRPG su Nintendo 3DS

Pegi 7

Acquista

Social Net

In evidenza

Super Mario Odyssey - Recensione

17 novembre 2017

Super Mario Odyssey

Ultimi Commenti