E3 2018 - Conferenza Sony - Speciale

I quattro grandi protagonisti ed altre novità

di Simone Aquilecchia / martedì 12 giugno 2018 / Speciale

Tra gli eventi principali di questo E3 2018 non poteva mancare Sony con il suo Playstation Showcase.
Questa console è sicuramente uno dei pilasti dell'attuale mondo videoludico ed è nota per avere un numero consistente di esclusive ed ottimi giochi. L'anno scorso ha visto un successo incredibile con l'annuncio di titoli come Monster Hunter World e Detroit Become Human, ma quest'anno sembra che Sony abbia voluto rompere alcune regole. Aveva infatti già annunciato che il focus sarebbe stato per quattro titoli:Death StrandingGhost of TsushimaThe Last of Us: Part II, e Spider-Man ed effettivamente così è stato. Questi quattro giganti hanno calamitato l'attenzione su di loro, ma non sono mancate altre piccole e grandi novità durante la presentazione.

Di sicuro a casa Sony sanno come iniziare in maniera interessante. The Last of Us Parte II, uno dei pezzi forti, è stato introdotto con un pezzo live di musica che subito ha richiamato la canzone in chitarra del primo annuncio del titolo; il trailer è composto da una parte di cutscene ed una di “gameplay” anche se era evidente la costruzione cinematografica di questo segmento. Si può tuttavia vedere quella che molto probabilmente sarà l'impostazione grafica.
Questo trailer si è incentrato in maniera particolare sulla figura di Ellie, cresciuta e più matura rispetto al primo capitolo, così come l'ambiente circostante che in questo trailer sembra più spietato che mai. Manca completamente nel trailer la figura di Joel, il quale viene solo citato da uno dei personaggi che appare nella cutscene.

Successivamente un breve spezzo ci presenta Call of Duty Black Ops 3 Back in Black, un aggiornamento mappe per il terzo capitolo ottenibile con il preordine di Black Ops 4. Annunciato inoltre che da oggi Black Ops 3 entrerà nei giochi completamente gratis disponibili con Playstation Plus per quella che probabilmente sarà un'offerta temporanea.
Questo permetterà a vecchi e nuovi giocatori di divertirsi fino al rilascio del nuovo capitolo, prevista su tutte le piattaforme per il 12 Ottobre.

Sempre rimanendo in tema di DLC, con un trailer abbastanza breve ci viene presentato Destiny 2 Forsaken, terza espansione del titolo di casa Bungie. Non viene mostrato molto anche se i fan possono riconoscere Caide-6 andare incontro ad un triste destino, per mano di Uldred Sov, conosciuto come il fratello della Regina. Caide-6 è un personaggio molto amato dai fan della serie e vedere la sua morte da parte di un personaggio abbastanza odiato si adatta bene al tono cupo e disperato che questo DLC dovrebbe avere. L'uscita dell'espansione è fissata al 4 di Settembre.

Altro dei protagonisti di questa conferenza, Ghost of Tsushima sembra avere il potenziale per essere un grande gioco. Gli squarci ambientali visti nel trailer sono notevoli, così come anche i combattimenti. Ambientato in un Giappone durante l'invasione mongola ci troviamo ad impersonare uno degli ultimi samurai, in lotta per liberare il nostro paese, ricorrendo anche a tecniche al di fuori del nostro codice d'onore, esplorando nuove vie di combattimento, le vie del Fantasma. Questo trailer ha lasciato una piacevole sorpresa nella maggior parte degli spettatori; creato da Sucker Punch, menti dietro ai titoli Infamous, questo titolo sarà un'avventura open world. Non è stata però resa pubblica alcuna data d'uscita.

In seguito vengono presentati una serie di titoli diversi dai quattro principali, ma comunque molto interessanti, il primo di tutti si rivela essere Control. Questo titolo non è completamente nuovo ai videogiocatori; infatti Remedy, autori di Quantum Break, vi stavano lavorando da tempo sotto il nome di P7 o Progetto 7. Il gioco sembra essere uno sparatutto con abilità soprannaturali in terza persona e la trama sembra essere incentrata sull'iterazione con questo mondo parallelo. Non si ha una data precisa ma l'uscita dovrebbe essere per Febbraio 2019

Il trailer qui accanto ha inizialmente confuso il pubblico visto che inizia dal punto di vista di un topo. Solo quando si intravede il primo non morto si inizia a capire di cosa si parla. Ogni dubbio è stato cancellato quando hanno mostrato il volto in grafica ad alta risoluzione di Leon Kennedy. Si parla di Resident Evil 2, remake di un capitolo fondamentale della storia di questa serie. Non è stato mostrato nulla riguardante il gameplay, tuttavia vedere posti e personaggi con una grafica attuale non può che portare vecchi ricordi alla mente. La data d'uscita è per il 25 Gennaio 2019.

Il successivo trailer non lascia molto spazio per capire gameplay o simili, infatti la maggior parte del tempo è occupato da uno sketch comico. Tuttavia alcuni di voi potrebbero riconoscere lo stile. Si tratta di Trover Saves the Universe, realizzato con l'aiuto del co-creatore di Rick e Morty; questo è un titolo che sarà disponibile sia per PS4 che per PS VR. Non si ha alcuna data precisa ma l'uscita dovrebbe essere prima del 2019.

A seguito è arrivato un titolo che sembra volere il palco di questo E3, ma con quanto è stato atteso e implorato, sono sicuro che ai fan tutto questo non dispiaccia affatto. Si parla infatti dell'attesissimo Kingdom Hearts 3. Nel trailer presentato durante lo spettacolo di Playstation ci vengono nuovamente mostrati Sora, Pippo e Paperino ma questa volta l'ambiente centrale è il mondo di Pirati dei Caraibi, con l'apparizione di un certo Capitano Pirata di nome Jack Sparrow in uno dei filmati. Vediamo inoltre riapparire i personaggio di Axel, Kairi e Riku. Inoltre le scene riguardanti il terzo film della serie ed i combattimenti a bordo dei vascelli sembrano essere veramente ben fatti. La data confermata ormai da più parti è il 29  gennaio 2019.

Penultimo dei principali titoli arriva con un trailer di 8 minuti Death Stranding, ormai noto per non essere un gioco “normale”. La presentazione di quest'anno è infatti ancora più strana delle precedenti. Ci viene finalmente mostrato qualcosa dal mondo di gioco, benchè non vi siano vere e proprie informazioni approfondite sul gameplay; possiamo comunque ammirare quello che sembra il motore di gioco ed alcuni ambienti che il gioco ci potrà offrire. Purtroppo una data è ancora lontana. Subito dopo, per evitare di avere due grossi trailer vicini, è arrivata una fugace sorpresa con un trailer estremamente corto e senza alcuna data prevista. Nioh è sicuramente un titolo che ha avuto un notevole successo e non è una sorpresa che si sia pensato ad un secondo capitolo. Purtoppo il trailer per questo Nioh 2 è solo cinematico, non fornendo alcun indizio concreto su date o piattaforme d'uscita.

Ultimo dei grandi di Playstation, ma sicuramente non per importanza è Marvel's Spider-man, sviluppato da Insomniac Games. Probabilmente il suo trailer è stato quello che più di tutti ha brillato in questa conferenza, sia per i contenuti che per la presentazione. In questo video gameplay vediamo il nostro amichevole Spider-Man di quartiere alle prese con alcuni dei suoi più problematici nemici, come Electro. Le sequenze di combattimento ricordano molto giochi come la serie Arkham ma più di tutti ha stupito il sistema di movimento nella mappa attraverso le famose ragnatele. Il trailer finisce lasciando in sospeso l'evento finale e i fan hanno già iniziato a speculare su chi possa essere l'ultimo personaggio.
Da quello che sappiamo sarà disponibile dal 7 Settembre

Il VR ha reclamato l'ultima parte di questa conferenza e la sua conclusione effettiva con un gioco in particolare ed un insieme di Highlights di altri titoli.
Déraciné è il titolo VR creato da From Software e Japan Studios. Il trailer presenta una strana variazione dai toni cupi e dallo stile che ha caratterizzato la casa nei suoi ultimi e più famosi titoli come Bloodborne o la serie Souls. Forse un tentativo di ampliare le sue possibilità con la modalità VR? Di sicuro sembra essere meno punitivo di quanto lo sono gli altri titoli della casa. Questo potrebbe aprire nuove strade per la casa produttrice. 
A concludere è stato presentato un montaggio di giochi Playstation VR in cui sono stati mostrati spezzoni di diversi giochi che andranno a far parte della raccolta per questa piattaforma. Alcuni di questi, come Ghost Giant dai creatori di , sembrano particolarmente promettenti.
Con ciò termina il recap dei titoli di casa Sony per quanto concerne l'E3 di quest'anno. Ho trovato che tutti i titoli mostrati siano stati presentati bene ed in modo valido, tuttavia allo stesso tempo mi aspettavo qualcosina in più. Sembra infatti che i giochi che abbiamo visto siano relativamente pochi; a conti fatti questo non è vero ma la presentazione si è talmente concentrata sui quattro titoli principali da oscurare un po' tutto il resto. Inoltre, ad eccezione di Spider-Man, gli altri giochi di Sony non hanno ancora date precise e ciò probabilmente porterà queste produzioni anche all'edizione 2019 di questo E3. Di giochi da giocare ce ne sono una marea, però un po' dispiace.

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!

Social Net

In evidenza

F1 2018 - Recensione

12 settembre 2018

F1 2018

Ultimi Commenti