Le uscite di febbraio 2019 - Speciale

Un mese caldissimo!

di Andrea Piaggio / venerdì 01 febbraio 2019 / Speciale

Gennaio, a dispetto della sua fama che solitamente lo vede come il mese più fiacco dell’anno, ci ha proposto alcune uscite attesissime dai fan come Tales of Vesperia Definitive Edition, Ace Combat 7 e soprattutto il remake di Resident Evil 2 e il posticipatissimo Kingdom Hearts 3. A questo inizio esplosivo segue senza difficoltà febbraio, mese ancora più ricco grazie ad una serie di uscite ancora più variegate. Vediamole insieme.

Le grosse uscite iniziano l’8 con Monster Energy SuperCross 2, nuovo titolo dedicato alle 2 ruote targato Milestone, ma completamente dedicato al mondo dell’offroad. Salti e bilanciamento del pilota e della moto saranno fondamentali per districarsi nelle competizioni che ci verranno proposte dalla carriera e dalla modalità multi giocatore online. Il motore grafico Unreal Engine 4 dopo Ride 3 sembra essere stato domato e quindi le piste fangose dovrebbero risultare più appaganti che mai.

La prima grande esclusiva Microsoft arriva il 15 febbraio e risonde al nome di Crackdown 3. L’atteso e troppe volte posticipato free roaming per Xbox One e PC vuole riportare in auge la distruzione che lo aveva reso famoso nelle sue precedenti interazioni, mantenendo allo stesso tempo anche quel livello di divertita follia che faceva eseguire salti da centinaia di metri e sollevare auto da lanciare contro i cattivi. La cooperazione fino a quattro giocatori sarà la ciliegina su di una torta che, come già successo con Forza Horizon 4, sarà subito disponibile per i possessori del Game Pass Microsoft. Ora non ci resta che aspettare e sperare che la lunga attesa venga ripagata da un gioco ancora migliore dei precedenti.

I fan dei manga e più nello specifico degli shonen gioiscano! Il 15 è anche il giorno di Jump Force, nuovo picchia duro di Bandai Namco che stavolta, crea un cross over in cui combatteranno i pirati di One Piece, i ninja di Naruto, i Cavalieri dello Zodiaco, i saian di Dragon Ball e molti altri personaggi presi da celebri saghe di fumetti giapponesi. Abbiamo già avuto modo di vedere e testare grafica e dinamica ed entrambe sono state in grado di offrire qualcosa d’inedito e spettacolare. Ora non ci resta che scoprire le varie modalità per valutare se possiamo aspettarci contenuti equamente divisi tra singolo giocatore o multiplayer.

L’affollato 15 febbraio vedrà l’arrivo anche di Far Cry New Dawn, episodio “mediano” tra il quinto Far Cry e l’ipotetico sesto episodio. Un po’ come accaduto in Far Cry Primal abbiamo quindi una sorta di spin off, ma mentre Primal ci portava in un epoca primitiva, in New Dawn vivremo l’opposto, ossia un’avventura in un futuro che prende piede diciassette anni dopo la fine di Far Cry 5, con una Hope County (ambientazione del quinto capitolo) sopravvissuta ad una bomba atomica. Dover affrontare una nuova minaccia in una storia che funge da sequel al capitolo standard ci permetterà anche di incrociare alcuni personaggi visti in passato e di tornare a combattere nello splendido Montana, ora modificato a dovere.

Per chi non l’avesse ancora capito il centro di febbraio sarà estremamente caldo e il 15, insieme all’episodio apocalittico di Far Cry, è il turno anche di Metro Exodus, terzo capitolo che ha proposto il tema “post-apocalisse” fin dal suo esordio. Stavolta sembra proprio che il protagonista Artyom non rimarrà nell’area della devastata Mosca, ma intraprenderà un viaggio insieme ai suoi compagni di sventura verso un posto apparentemente migliore, in cui rifarsi una vita. La nostra prova risalente a qualche mese fa aveva evidenziato una valida intelligenza artificiale e una grafica davvero notevole; se anche lo story telling sarà adeguato, potremmo avere il capitolo che porterà alla maturità una serie meno celebre di altri FPS ma dalle ambientazioni, dalle tematiche e dal gameplay molto potenti.

Il 22 febbraio è invece il turno di Anthem, la scommessa di Electronic Arts e di Bioware nel creare un mondo online in cui i giocatori possano incontrarsi e combattere insieme. Per ora niente PvP, ma di carne al fuoco sembra essercene tanta grazie a meccaniche in stile Destiny, tra bottini sempre più rari da conquistare e missioni cooperative estreme. Inoltre proprio oggi inizia la seconda e ultima fase della beta, con un dimostrativo aperto a tutti, prima della data X. Se vi piaccioni i robottoni, i pianeti alieni da esplorare con un’armatura che sembra uscita da Iron Man della Marvel, e tante sparatorie, dovreste dargli una chance già dal day-one, specie se i problemi tecnici della primissima Vip Beta saranno risolti.

Il mese di Ubisoft termina il 26 febbraio con Trial Rising, nuovo capitol della fortunate serie a metà tra motociclette e puzzle game. Per chi non lo sapesse, la serie si è sempre basata su percorsi in tredimensioni che però vengono attraversati da una moto che si muove in due dimensioni. Gli ostacoli e I salti, così come alcune pendenze estreme, possono essere attraversate bilanciando il pilota sulla proprio due ruote, offrend un gameplay semplicissimo da capire ma tutt’altro che banale, grazie alle difficoltà che il gioco propone nelle piste variegate in giro per il mondo o in quelle create da voi e daltri utenti grazie al potente editor. Ottimo per chi ama i giochi arcade

Sempre il 26 febbraio ma con mire corsaiole decisamenet all’opposto, arriva l’attesissimo Dirt Rally 2.0, sequel di quell'eccezionale simulatore di rally che fu il capostipite. Inutile dirvi che il gioco continuerà sui passi apprezzatissimi del primo episodio, offrendo gare sullo sterrato e Rally Cross per tutti i gusti, in una carriera che sembra però meglio studiata. La fisica e il controllo della vettura rimaranno però I punti cardine della produzione, con più di 50 auto tra passato e presente, da portare a spasso per sei diverse location e I loro tracciati. Appassionante per ogni amante dei racing game simulative, specie se dotati di un bel volante con Force Feedback a cui aggrapparsi.

L’ultimo gioco in arrive a febbraio, sempre in data 26, è Stellaris: Console Edition, un RPG assolutamenet insolito da giocare su console ma proprio per questo meritevole di nota. Il vostro scopo sarà la conquista dello spazio in un gestionale che profondo e complesso che prevede pianeti da colonizzare e battaglie spaziali che però, nella versione PC uscita circa tre anni fa, risultava leggermente meno profonda di quanto ci si aspetterabbe da un gioco così curato. Se volete dare un’occhiata alla nostra recensione originale del gioco PC, potete trovarla a questo link.

Prima di chiudere ci permettiamo di ricordarvi che, anche se non ci sono grosse uscite per Switch, questo mese ci aspettano parecchi indie, ma anche l’incredibile Blazblue Centralfiction, ultimo episodio di una serie amatissima e tecnica di picchiaduro nipponici. Se non lo avete ancora provato e il genere vi interessa, lo troverete sull’eShop Nintendo dall’8 febbraio.

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!