Le uscite di marzo 2019 - Speciale

di Andrea Piaggio / giovedì 28 febbraio 2019 / Speciale

Marzo è sempre stato un mese intenso per l’industria videoludica e anche quest’anno non vuole certo smentirsi. Diamo dunque un’occhiata approfondita ai titoli più importanti in arrivo nei prossimi 31 giorni

 

1 marzo

The LEGO Movie 2 - The Videogame

Nel primissimo giorno del mese arriva sui nostri schermi il nuovo The LEGO Movie 2 - The Videogame, tie-in dell’omonimo film presente nelle sale in questo periodo. Riprendendo gli eventi della pellicola ritroveremo gli eroi del primo episodio alle prese niente meno che con i Duplo , giocattoli che stanno conquistando e smantellando il mondo di Emmett, Wildstyle e Batman. Di sicuro non mancheranno le trovate spassose e gli enigmi classici per la serie, ma siamo curiosi di scoprire se quello che troveremo nel videogame sarà fedelissimo alle avventure cinematografiche o se potremo aspettarci sorprese pensate appositamente per i giocatori. La formula collaudata di gameplay è sempre al suo posto, così come la coop da divano, ma si evidenzia un prezzo budget che di certo non dispiace.

Dead or Alive 6

Sempre nel primo giorno di marzo, si affaccia sugli scaffali il nuovissimo picchiaduro di Koei Tecmo Dead or Alive 6, nuovo episodio di una saga che uscì per la prima volta addirittura sulla primissima PlayStation. Con più di venti lottatori , tra maschietti palestrati e signorine dal fisico prorompente e “rimbalzoso”, avremo una vasta scelta di stili, culminanti nello storico gameplay a base di colpi, prese e contromosse. Con questo sistema che ricorda la morra cinese, si articola un picchiaduro tridimensionale che sa essere frenetico ma anche tecnico, con animazioni belle da vedere ma anche utilissime per capire dove andare a contrattaccare. A rendere il tutto ancora più dinamico e strategico ci pensano poi le arene multilivello, arricchite da pericoli contro cui far sbattere l’avversario e da zone da cui farlo cadere per aggiungere danni ad una combo andata a buon fine. Immancabile ovviamente la compenente online, ma altrettanto presenti le modalità per giocatore singolo, compresa una storia che non vediamo l’ora di conoscere e valutare.

 

8 marzo

Devil May Cry V

Il venerdì successivo, Capcom riporta in auge una sua vecchia gloria, e dopo il successo di Resident Evil 2, prova a replicare con l’inedito Devil May Cry V. La storia vedrà il ritorno di Nero, conosciuto nel quarto capitolo, introdurrà l’inedito V e riporterà in scena il mitico Dante. Insieme a questo particolare terzetto di eroi tornerà tutta l’azione esagerata della serie, tra mostri giganteschi da eliminare e armi sempre più pazze da brandire, tra cui una moto che si divide in due (!). Attualmente sui vari shop è presente una demo che potrebbe darvi un’idea generale dell’opera, ma per chi non avesse mai provato un’uscita della serie, possiamo paragonarlo ad una sorta di Bayonetta, titolo che in realtà ha preso parecchie idee, oltre al combat system veloce e frenetico, proprio dai precedenti Devil May Cry. Per chi ama le avventure single player tutte azione, in cui la spettacolarizzazione dei personaggi e dei duelli è all’ordine del giorno, l’8 marzo è una data da segnare a fuoco sul calendario. Fuoco infernale, ovviamente.

 

15 marzo

Tom Clancy’s The Division 2

Da metà mese (dal 12 per chi vorrà acquistare le versioni Gold o Deluxe) sarà finalmente disponibile l’attesissimo Tom Clancy’s The Division 2, il nuovo TPS sandbox in cui combattimenti e bottino si impadroniranno di decine di ore del vostro tempo libero. Ambientato a Washington DC, sei mesi dopo l’attacco terroristico vissuto a New York con il primo capitolo, impersoneremo un nuovo membro della Divisione, in una lotta disperata per riconquistare la città. Il passaggio dall’inverno all’estate ha donato a questa nuova ambientazioni colori più vivi, contribuendo a creare una mappa diversa e, per quanto abbiamo potuto vedere nella precedente beta, incredibilmente dettagliata. La progressione del personaggio attraverso missioni primarie e secondarie sarà solo uno dei tanti elementi da tenere sott'occhio, con diverse basi operative da far crescere per ottenere risorse da investire nel miglioramento del proprio equipaggiamento. Nemici variegati, stili di gioco differenti in base alla personalizzazione del proprio agente e una zona nera che combina PvE e PvP, saranno solo l’inizio per uno dei titoli più attesi non solo di marzo, ma dell’intero 2019.

ONE PIECE World Seeker

Sempre a metà marzo arriverà anche Rufy e la sua ciurma di pirati con ONE PIECE World Seeker. Il nuovo gioco Bandai Namco, nonostante il suo nome altisonante e la promessa di farci esplorare liberamente le mappe più grandi mai create per questa serie, finora ha lasciato un po’ freddini alcuni fan: vuoi per l’obbligo di utilizzare unicamente Rufy, vuoi per un’impostazione ai combattimenti che ricorda un incrocio tra i musou e Unlimited World Red (che però permetteva di scegliere chi impersonare), l’arrivo di questa uscita sembra tutt’altro che in discesa. Inoltre, vista la recente delusione di Jump Force, anche noi preferiamo mantenerci cauti, con la speranza che ogni dubbio venga spazzato via del gioco definitivo. Un mondo aperto su più isole, una componente RPG e i personaggi di uno dei migliori manga mai scritti e disegnati, sono tutti ingredienti perfetti per farcela. Non ci resta che aspettare due settimane per scoprirlo.

 

 22 marzo

Sekiro: Shadows Die Twice

Superata la metà di marzo ci aspetta un altro dei titoli più attesi di quest’anno: stiamo parlando di Sekiro: Shadows Die Twice, il nuovo titolo sviluppato da From Software per Activision. Il nuovo gioco ideato dai creatori di Dark Souls fa di tutto per non essere etichettato come un soulslike, aggiungendo addirittura un tasto per saltare. Le abitudini sono però dure a morire e la presenza di elementi come santuari che fungono da checkpoint e nemici che si rigenerano ogni volta che li si usa, fanno pensare che nonostante il combattimento a base di spade e braccia artificiali, parecchie meccaniche tipiche faranno ritorno. Il cambio relativo al combat system basato sull’esaurimento dell’equilibrio del nemico prima di poter infliggere danni notevoli, fa pensare ad un particolare incrocio tra le serie storiche di From Software e quel Nioh che già ci ha portato nel Giappone feudale; se però c’è una cosa su cui possiamo stare tranquilli è il livello di difficoltà: Sekiro è un gioco difficile e complesso che obbligherà anche i veterani dei souls a reimparare a giocare, offrendo combattimenti pericolosi e sempre sul filo del rasoio. Per i fan di From Software non c’è garanzia migliore.

 

26 marzo

Xenon Racer

Se vi dico “gioco di corse arcade basato in larga parte sulle derapate” scommetto che vi viene in mente una certa serie firmata (Bandai) Namco. Ma se vi dicessi che il gioco arcade di cui parlo è sviluppato in Italia? Il risultato è Xenor Racer, uscita che arriverà a fine marzo su tutte le piattaforme, con una beta che sarà disponibile su PC, tramite Steam, fino al 6 marzo. Le corse si svolgono in alcune delle più celebri città del mondo riviste in chiave futuristica e l’estetica mista al senso di velocità che il gioco riesce a suscitare, ci ha già impressionato in occasione di un hands-on di qualche mese fa. Siamo quindi curiosi di riprovare il gioco in questa fase prossima all’uscita per scoprire cosa è cambiato in vista dell’uscita definitiva.

Final Fantasy VII

Ok, tutti qui aspettano da anni il remake, ma l’arrivo del mitico Final Fantasy VII sulle attuali console non è certo da sottovalutare. La qualità del capolavoro Squaresoft è innegabile anche dopo aver attraversato due decenni abbondanti, ma vederlo rifiorire sugli attuali hardware accenderà nuovamente la magia? Rispondere "sì" sarebbe facile, ma visto il lavoro un po’ pigro svolto recentemente sul IX capitolo, qualche dubbio sorge spontaneo. La nostra speranza è che il lavoro di restauro (non parliamo di remastered) renda giustizia ad un  titolo che molti conoscono solo di fama, permettendo sia ai nuovi fan, sia ai nostalgici, di (re)incontrare Cloud, Barret, Tifa, Aerith e tutti i suoi leggendari protagonisti e antagonisti.

 

29 marzo

Yoshi’s Crafted World

La fine del mese non potrebbe essere più giocosa e allegra. Dopo aver esplorato un mondo interamente di lana, il verde dinosauro amico di Mario torna in un platform tutto suo in cui potrà saltellare e, soprattutto lanciare uova. Questa classica mossa è stata potenziata grazie ai lanci in profondità di questa uscita, con ambienti che possono ospitare bersagli fuori dai binari delle classiche due dimensioni. A questa caratteristica saranno legati alcuni enigmi che, già nella breve demo disponibile e scaricabile gratuitamente, lasciano ben sperare. Il design fatto di carta, scotch e alberi composti da mollette è delizioso, così come è interessante la versione del livello inquadrato da una telecamera che ci mostra il retro di ogni scenario. Questa idea, se sarà applicata ad ogni stage come si spera, potrebbe dare vita a modifiche del gameplay originali e divertenti, capaci di rendere quello che sembra un bel platform, un grandissimo platform. Non vediamo l’ora di inserire la nostra scheda nella nostra Switch e di raccontarvi le nostre impressioni.

E a voi cosa ispira maggiormente di questo mese? Avete dei giochi nel mirino, fatecelo sapere nei commenti per farci capire cosa vorreste vedere in futuro sulle nostre pagine. Al prossimo mese!

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!