Super Mario Maker 2 - Analizziamo il Direct - Speciale

Tante nuove informazioni per il game designer che c'è in voi!

di Andrea Piaggio / venerdì 17 maggio 2019 / Speciale

Alla mezzanotte tra il 15 e il 16 maggio Super Mario Maker 2 è stato presentato in grande stile. Sapevamo già che sarebbe arrivato il prossimo 28 giugno, ma non sapevamo quanto sarebbe stato corposo. Primi tra quelli che aspettano questa geniale uscita, abbiamo analizzato per voi il Direct (che trovate qui sopra in video) per darvi un po’ di informazioni su quello che si prospetta come un altra interessantissima uscita per Nintendo Switch.

Togliamoci subito il sassolino dalla scarpa: da quello che si capisce dal video e dalle scritte in piccolo che spesso accompagnano molte delle caratteristiche annunciate, qualsiasi interazione online di Super Mario Maker 2 necessita del servizio a pagamento Nintendo Switch Online. Che si tratti di condividere i propri livelli, così come di scaricarli, sembra che solo gli abbonati potranno sfruttare al massimo quest’uscita. La notizia non è proprio delle migliori, ma c’è da dire che con 20 euro si ottiene un abbonamento che dura un anno intero e che permette di giocare a classici del  NES e ad altre modalità online per giochi come Splatoon 2 e Super Smash Bros. Ultimate. Per dare una spinta extra al servizio, commercialmente è una buona scelta.

Passando ai contenuti e considerando la ricchezza dell’originale Super Mario Maker, non era facile immaginare quante altre possibilità si potessero inserire. Tenendo conto dei feedback dell’utenza più attiva sul versante editor, sono però comparse un sacco di idee nuove e accorgimenti extra a quelli già esistenti. Ora per esempio si posso creare discese su cui scivolare, c’è il sole malvagio di Super Mario Bros. 3 e il movimento del blocco serpentino può essere tracciato a mano. È stato introdotto il blocco in/off per creare situazioni che coinvolgano blocchi rossi e blu, nastri trasportatori che cambiano direzione o tracciati per pedane mobili. Sono presenti anche altalene basculanti da piazzare su binari e gru oscillanti per creare percorsi aerei da attraversare passando da un elemento all'altro. Si può anche scegliere di far salire l’acqua all’interno di un livello, così come di sostituirla con la ben più letale lava. In questo caso vi verrà utile il nuovo scorrimento personalizzato che permette di fare un livello con lo schermo che avanza, ma anche di far iniziare questa funziona da un punto specifico, facendolo scorrere in una direzione scelta da noi e alla velocità che si desidera. Ora si possono anche creare sezioni verticali, ma si può anche scegliere di creare una zona segreta, bloccando lo scorrimento semplicemente alzando un muro di mattoni nell’area. Si può scegliere tra le quattro direzioni per i Banzai Bill e si può usare il guscio di Tartosso per muoversi nel mare di lava e per fingersi morti e diventare temporaneamente invincibili (un po’ come con la statua di Tanooki Mario). Ci sono monete pesanti che valgono 10,30 o 50 monetine classiche utili per attirare i giocatori in posti specifici. Non mancano nemmeno nuovi effetti grafici e sonori e la possibilità di creare livelli insieme ad un amico. Infine si possono assegnare condizioni speciali (già preparare da Nintendo e in gran numero) per ogni livello, così da creare sfide extra oltre allo stage in sé. Presente il mulinello d’aria per aspirare oggetti, nemici e Mario, stalattiti, nastri trasportatori diagonali, Yoshi rosso per sputare fuoco, paracadute da assegnare a qualsiasi oggetto o nemico e Boom Boom, il miniboss che presidia le mini fortezze.

Per prendere confidenza con tutte queste aggiunte è stato inserita una modalità storia in cui Mario dovrà ricostruire il castello di Peach. Per farlo gli serviranno monete e queste potranno essere raccolte ultimando i livelli che Toad e altri personaggi gli proporranno. Il totale dei livelli creati appositamente da Nintendo sono oltre 100 e siamo sicuri che garantiranno sia un’ottima sfida, sia un modo interattivo per impartire lezioni di game design a chiunque vorrà approcciarle. Anche perché, oltre agli elementi nominati in precedenza, sono stati aggiunti temi extra per i livelli, tra deserto, neve, foresta e cielo, con musiche create ex novo dal mitico Koji Kondo. Infine, oltre al già nominato sole malvagio è stata aggiunta la luna, un bonus che se raggiungerà Mario pulirà lo schermo dai nemici. Questo elemento che potrebbe in realtà essere considerato solo come un bonus inedito, fa la sua comparsa anche come funzione dell’editor, aggiungendo una possibilità tutt’altro che superficiale. Selezionando la luna infatti il livello che starete creando passerà dal giorno alla notte: quella che sembrerebbe solo una piacevole trovata grafica possiede però alla base una serie di variazioni che accompagneranno il tema del livello scelto, con Goomba che sonnecchiano quando si è all’aria aperta o con i sotterranei che invece verranno visualizzati sottosopra, con lo schermo rovesciato. Nella Casa Stregata c’è solo il cerchio di luce attorno a Mario oscurando il resto del livello, mentre nel tema Cielo, la gravità sarà inferiore. Nel Deserto ci aspetterà una tempesta che ci spinge, sulla Neve si scivola di più, mentre nella Foresta l’acqua diventa viola e velenosa. Inoltre di notte alcuni oggetti si possono anche trasformare in pericolosi malus.

Se questo non vi bastasse, accanto ai quattro stili grafici (e non solo) dedicati a Super Mario Bros. Super Mario Bros. 3, Super Mario World e New Super Mario Bros. si affianca ora quello dedicato a  Super Mario 3D World. I livelli che potrete creare rimangono a scorrimento laterale ma fanno la loro comparsa un sacco di dinamiche proprie di quell’uscita, impedendo di fatto di passare dagli altri stili a questo, senza prima eliminare tutto quanto. Ad aspettarci ci saranno nemici specifici come il saltopo, la pianta serpiranha, Poom Poom con il suo stile ninja e anche Bowser Gatto, ma anche elementi come i tubi trasparenti, i blocchi alternati che appaiono e scompaiono e quelli teletrasporto. Tutte queste aggiunte extra arricchiscono ulteriormente un gioco già enorme, rendondolo potenzialmente un paradiso per game design in erba.

La modalità Online che come vi dicevo sarà accessibile solo dagli abbonati a Nintendo Switch Online, offre anch’essa molte possibilità vecchie e nuove: si può cercare un livello tra quelli creati dagli utenti in base ad alcuni parametri come il tema e la difficoltà o in base a tag specifici. Si possono lasciare commenti predefiniti durante i livelli per altri giocatori, così come scaricare livelli per poi poterli giocare offline in qualsiasi momento. Chi crea livelli può ottenere punti da chi li prova e sbloccare elementi estetici per il proprio avatar, ma anche chi gioca avrà moltissimi modi per divertirsi, tra sfide specifiche e una modalità infinita che propone livelli casuali in serie fino all’esaurimento delle vite. Infine, grande novità, c’è la possibilità di giocare in multigiocatore online con altri utenti in sfide competitive (chi arriva prima al traguardo vince) o cooperative (basta che almeno uno arrivi al traguardo è vincono tutti). Anche qui si vincono punti per scalare la classifica globale, spingendo a competere in livelli sempre nuovi in cui l’imprevedibilità sarà garantita. Sarà possibile giocare con altri giocatori anche in locale ma, a quanto pare, solo per chi possiede più console e più copie del gioco. Nessuna notizia invece per chi vuole sfidarsi sulla stessa console, sperando che questa mancanza venga smentita dalla versione definitiva.

A confermare la grande importanza dell’online, a fine presentazione è stata presentata una doppia edizione del gioco con una versione standard e una che contiene anche 12 mesi di iscrizione al servizio Nintendo Switch Online. Il prezzo di appena dieci euro superiore a quella standard la rende un ottimo affare perché permette di risparmiare ulteriori 10 euro nel caso si voglia acquistare il gioco e l’abbonamento singolarmente. Infine per spingere i giocatori verso il mercato digitale, sono stati presentati anche i Voucher per giochi, una promozione esclusiva per i possessori dell’abbonamento online che, con 99 euro, possono acquistare due voucher da usare per ottenere due giochi Nintendo in versione digitale, a scelta tra quelli già presenti sull’eshop, così come quelli che arriveranno in futuro. Tra i giochi che si potranno prendere pagandoli quindi circa 50 euro all’uscita, c’è Super Mario Maker 2 ma si intravede anche Marvel Ultimate Alliance 3, facendo pensare che anche titoli non Nintendo potrebbero aderire a questa promozione. I Voucher, essendo anch’essi digitali, si possono acquistare dall’eshop.

Con un minutaggio che supera di poco ai 17 minuti abbiamo ricevuto moltissime informazioni sul nuovo platform/editor di Nintendo, capace di incrementare a dismisura le opzioni per chi deciderà di creare il proprio platform, così come quelle di chi deciderà di giocarlo, sfidando le creazioni della community. Quello che abbiamo visto ci è piaciuto moltissimo e il pensiero che tra poco più di un mese tutto questo arrivi sulle nostre Switch, non può che esaltarci e farci sognare il livello che vorremmo giocare, trasformandolo poi nel nostro primo progetto.

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!

Scheda

  • Data di uscita / 28/06/2019
  • Sviluppatore / Nintendo
  • Produttore / Nintendo
  • Doppiaggio / ---
  • Sottotitoli / Italiano
  • Giocatori offine / 1
  • Giocatori online / 1 - 4
  • Raggiungi la pagina ufficiale

Platform, Editor su Nintendo Switch

Pegi 3+

Acquista

Social Net

In evidenza

Trials Rising - Recensione

6 marzo 2019

Trials Rising

Ultimi Commenti