Lego Fortnite è un successo garantito – Speciale

, , , , , , , ,

Passano gli anni, così come i generi che più o meno seguono o lanciano nuove mode per poi lasciare spazio alle successiva. C’è però un titolo, che dal 2017, continua a rimanere sulla cresta dell’onda, ovvero Fortnite. Se nei primi tempi ha rappresentato la più grande svolta battle royale negli sparatutto online, si è poi consolidato come ampio fenomeno culturale. Volenti o nolenti, anche grazie al suo approccio free-to-play, è diventato un punto di riferimento per giovani e meno giovani. La nuova modalità dal nome Lego Fortnite è solo l’ultima di una lunga serie di operazioni analoghe in quest’ottica. Questa, tra tutte, è la più interessante e imprevedibile perché va a modificarne il gameplay verso opzioni dall’incredibile potenziale. Ma andiamo con ordine.

Fortnite ci aveva già nel tempo abituato a trovate originali e stravaganti per attirare l’attenzione su di sé. Ha proposto concerti digitali delle popstar di caratura internazionale, passando per le pubblicità, fino alle skin di film, serie TV, cartoni e videogame del momento. La partnership con Lego, invece, alza a modo suo l’asticella qualitativa, rappresentando al momento il risultato migliore per quanto creato da Epic Games e People Can Fly. Questa nuova modalità ha infatti trasformato Fortnite in un vero e proprio hub dove altre aziende possono manifestare le proprie idee.

Non troviamo solo semplici modalità alternative, con le regole scelte dai giocatori stessi, ma opzioni che vanno oltre il semplice battle royale. Tra queste, ad esempio, c’è una modalità corsa creata appositamente che richiama il marchio di Rocket League e una più survival nell’universo dei più famosi mattoncini al mondo.

Si comincia sempre da costruzioni di fortuna e un piccolo fuoco dove ripararci dal freddo.

Lego Fortnite proietta il giocatore in una modalità che richiama Minecraft, con una spolverata di Animal Crossing per la gestione dei personaggi guidati dall’IA. Ciò offre un’opzione alternativa al classico, ma pur sempre valido approccio più solitario, senza negare la creazioni di party con più giocatori per moltiplicare il divertimento.

Lego Fortnite sorprende grazie all’accessibilità che rispecchia gli standard dell’omonimo battle royale. Per riuscirci si rifà il look usando i mattoncini, rendendo le avventure che propone ancora più colorate, leggere, ma non per questo banali. Quello che farete, ovviamente, si focalizza su costruzioni e crafting in pieno stile Lego, mostrando fin dalle prime ore un enorme potenziale.

I potenziamenti al centro del villaggio offrono bonus tutt’altro che trascurabili.

Il primo aspetto positivo in Lego Fortnite riguarda la possibilità di passare automaticamente all’utilizzo del proprio personaggio nell’omonima versione fatta di mattoncini. Rendendo evidente fin da subito un’ottima varietà di personaggi sul piano squisitamente estetico. Oltre ad una maniacale cura per i dettali a essi dedicati.

Appena iniziata la partita, verrà generata casualmente una porzione di mappa, la quale prende ispirazione da quella omonima presente nella versione battle royale. Da qui sarà necessario iniziare a rimboccarsi le maniche e capire come sfruttare al meglio le risorse circostanti. Abbiamo una barra della fame che va monitorata nel tempo, così come residui di legno o pietre da sfruttare per le costruzioni basilari.

Soprattutto la notte arriveranno i maggiori pericoli. Meglio avere qualche alleato nel villaggio.

In Lego Fortnite si comincia da una capanna di fortuna da arredare con una brandina ed un falò, per scaldarsi nelle ore notturne. Si continua, poi con le prime postazioni utili per la creazione strumenti rudimentali, come accette e picconi. Da questo momento, infine, il gameplay diventa più vario, sfruttando un punto di riferimento come “centro città”; dal qui baseremo lo sviluppo e la crescita del nostro ipotetico villaggio.

Ciò può avvenire perché, con il passare dei giorni, diversi personaggi iconici della serie inizieranno a farci visita nella loro versione Lego. Questi potranno unirsi definitivamente al nostro accampamento, se in possesso di un adeguato numero di posti letto. Si tratta di un sistema semplice da padroneggiare, ma divertente ed efficiente per rimpinguare le fila dei nostri alleati NPC.

Come se non bastasse, la loro presenza, oltre ad intrattenerci con buffe frasi da sganciare alla prima occasione possibile, risulta anche decisamente utile. Potranno infatti cimentarsi nella raccolta passiva di determinate risorse al posto nostro, così seguirci in qualche avventura, alla scoperta di creature e luoghi segreti.

Graficamente è un piccolo gioiello, in pieno stile Lego.

Ovviamente non mancano nemmeno i pericoli in Lego Fortnite e tra lupi o scheletri, senza contare altre pericolose creature, bisogna essere sempre all’erta. Questo sia se decidiamo di muoverci per esplorare il mondo che ci circonda, sia se ci fermiamo nel nostro piccolo villaggio.

Pad alla mano abbiamo un tasto adibito alla schivata da sfruttare con il giusto tempismo, con tanto di barra della stamina da non esaurire inconsciamente. Un secondo invece dedicato agli attacchi, con la possibilità di costruire ed equipaggiare una discreta varietà di armi. Non si tratta di un combat system molto elaborato, ma in ogni caso un elemento che ben si sposa con lo stile di Lego Fortnite.

In coop è sempre più divertente, ma non sottovalutate l’utilità degli npc.

Gli scontri risultano divertenti fin dalle scaramucce in solitaria o con gli alleati NPC, pronti ad accompagnarci ovunque e supportarci. D’altra parte però, con altri giocatori reali online tutto il potenziale di questo titolo viene mostrato, sopratutto sul piano del coinvolgimento.

Bisognerà capire come e quanto riuscirà ad essere supportato nel tempo, eppure è impossibile non evidenziare il livello qualitativo di una partnership dall’incredibile sintonia. L’esperienza battle royale viene messa da parte per offrire un mix che spicca tanto sul tanto sul piano estetico quando su quello del gameplay. Ricordiamoci che parliamo sempre di un gioco gratuito, capace di stare al passo con i tempi senza tradire la propria identità.

Ultimi articoli

Serve una Fine per un nuovo Inizio

Ciao a tutti, qui Andrea, direttore responsabile di GameSailors.it, sito che nel 2014 è testata giornalistica accreditata e riconosciuta legalmente in tribunale. Oggi, con questo

Read More »

MotoGP 24 – Recensione

Quest’anno il motomondiale di Milestone ha anticipato leggermente la sua uscita per arrivare sui nostri sistemi dopo appena 4 gare sulle 21 in programma. Meno

Read More »

Ultime news

ENDLESS Legend è gratis su Steam

Amplitude Studios annuncia che il suo celebre gioco strategico ENDLESS Legend sarà disponibile gratuitamente su Steam dal 16 al 23 maggio. ENDLESS Legend è un gioco di strategia 4X del 2014

Leggi Tutto »

MotoGP 24 ha una data di uscita

Milestone e MotoGP™ sono felici di annunciare l’uscita di MotoGP 24. Il nuovo capitolo del videogioco ufficiale della MotoGP™ è disponibile su PlayStation®5, PlayStation®4, Xbox

Leggi Tutto »

Questo sito utilizza cookie, anche di proprietà di terze parti, che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell’utente. Continuando la navigazione si considera accettato tale uso. Leggi l’informativa cookie: in essa sono indicate anche le modalità con cui potrai disabilitarli in qualsiasi momento.