WoW Dragonflight – Conoscere i draghi

Il 29 novembre Blizzard Entertainment lancerà World of Warcraft: Dragonflight, la nona espansione per l’acclamato gioco di ruolo online multigiocatore.

Per prepararsi al meglio ecco un approfondimento su tutto ciò che riguarda i draghi, dal design concept alle abilità, fino alla storia:

Dove tutto è cominciato

Le Isole del Drago erano il cuore del regno dei draghi, fino a quando i primi attacchi della Legione ad Azeroth hanno portato alla grande spaccatura della terra e hanno visto gran parte della magia delle isole prosciugata.

Ora le Isole dei Draghi si stanno risvegliando, tornando ad essere piene di magia elementale. I draghi sono pronti a reclamare la loro eredità di legittimi protettori di Azeroth. Tuttavia, le isole sono indubbiamente cambiate negli ultimi 10.000 anni, con nuove sfide e il riemergere di vecchi nemici.

I giocatori viaggeranno attraverso le isole, aiutando i draghi e scoprendo segreti dimenticati da tempo.

Nuova combo razza/classe – Evocatore Dracthyr

L’espansione aggiungerà una nuova razza draconica chiamata Dracthyr. Per combattere i nemici e superare gli ostacoli, i giocatori potranno passare da una forma umanoide a una forma draconica, entrambe personalizzabili durante il processo di creazione del personaggio.  I giocatori possono personalizzare Dracthyr in un numero quasi infinito di modi, tra cui una selezione di code, squame, corna e musi. L’ampia varietà di personalizzazioni per Dracthyr è la più ampia attualmente disponibile nel gioco.

Il guardiano della Terra Neltharion, ex aspetto del drago nero che in seguito è stato conosciuto con il suo nome più noto, Deathwing, ha creato il Dracthyr adattabile con un’intelligenza unica che non era incorporata nei draghetti precedenti. I Dracthyr sono un’antica razza di draghetti umanoidi che possono esercitare i poteri dei cinque draghetti primari. Ad esempio, se si esercitano i poteri della luce del drago del bronzo, possono manipolare il tempo per riparare le ferite degli alleati. Gli eserciti del Dracthyr sono divisi in unità specializzate chiamate weyrn. Sono soldati esperti che usano le loro capacità per servire il Guardiano della Terra e difendere la razza dei draghi. Sfruttare le loro capacità uniche è un processo lungo, ma coloro che le padroneggiano possono passare da un’abilità all’altra senza sforzo, diventando veri e propri Evocatori.

I Dracthyr avranno una classe giocabile unica, l’Evocatore, in cui i giocatori dovranno scegliere la loro fedeltà, l’Orda o l’Alleanza. Gli evocatori hanno due specializzazioni chiave: devastazione e conservazione, il che significa che possono combattere dal cielo con attacchi di respiro infuocato e utilizzare abilità magiche per la guarigione al fine di sostenere i loro alleati.

I giocatori saranno introdotti alla storia dei Dracthyr in una nuovissima esperienza iniziale e potranno fare pratica con le nuove abilità prima di esplorare le Isole del Drago. I Dracathyr sono disponibili per i giocatori a partire dal livello 58, con una zona iniziale unica nel Forbidden Reach.

Concept di partenza dell’armatura Dracthyr

Nella fase di ideazione era importante assicurarsi che l’armatura fosse modulare, in modo da offrire al giocatore un’ampia gamma di opzioni tra cui scegliere, da mescolare e abbinare. Durante la progettazione dei dettagli dell’armatura abbiamo utilizzato forme a picco e modifiche della silhouette a spillo, evitando le linee rette, per dare ai dracthyr un aspetto unico che si distinguesse dalle altre culture di World of Warcraft.

Ariel Fain – Senior Character Artist

Concept di armatura Dracthyr

Questo concept è stato realizzato per mostrare le armature personalizzabili per la nuova combinazione di razza/classe, il dracthyr. Era principalmente incentrato sulla visualizzazione della fantasia di classe di un guerriero draconico che lancia incantesimi a medio raggio.

L’altra nostra disegnatrice di personaggi, Ariel Fain, ha disegnato alcune armature dracthyr prima della mia, quindi volevo assicurarmi che le nuove armature che stavo disegnando potessero combinarsi con le sue. Naturalmente il design è stato fortemente ispirato dalle armature di Ariel e da altre armi e oggetti di scena interessanti su cui il team artistico ha lavorato. I pezzi hanno un certo linguaggio formale, quindi volevo che ogni piccolo dettaglio trasmettesse questa sensazione, compresa la cotta di maglia.

Sukjoo Choi – Senior character artist.

Incontrare i draghi

Gli Aspetti Draconici, noti anche come Grandi Aspetti, sono i leader dei cinque stormi di draghi. Sono esseri immensamente potenti, intelligenti e antichi che sono stati potenziati dai titani per proteggere Azeroth.

I modelli degli Aspetti dei draghi non erano stati aggiornati da Cataclysm, quindi Dragonflight ha dato al team l’opportunità di rinfrescarli. Hanno iniziato con una concept art per reimmaginare l’aspetto dei leader di ogni dragonflight nell’attuale stile artistico di WoW – continuate a leggere per saperne di più!

Concept di Alexstrasza Visage

Alexstrasza Visage è una Life-Biner e guardiana di tutti gli abitanti di Azeroth. È l’Aspetto del volo del drago rosso ed è stata uno dei cinque draghi che sono stati potenziati dai titani con una parte del potere del Pantheon.  Alexstrasza è stata anche incoronata regina di tutti i draghi.

“Lavorare su Alexstrasza per Dragonflight è stato davvero emozionante: amo questo personaggio e occupa un posto speciale nel mio cuore. Nel corso degli anni ha avuto tanti look fantastici in molti giochi, libri, fanart e cosplay. Per Dragonflight, volevamo darle un aspetto regale e stravagante, dato che sta tornando a ricoprire un ruolo attivo come Regina dei Draghi. Volevamo anche assicurarci che la sua nuova armatura non risultasse troppo pesante e mantenesse l’eleganza per cui è conosciuta. Questo è stato il disegno finale del nuovo look di Alexstrasza (alcune caratteristiche sono state ulteriormente modificate mentre lavoravo sul modello).”

Natacha Nielsen – Character Artist

Concept di Kalecgos Visage

Kalecgos, noto anche come Kalec quando è in veste mortale, è l’ex Aspetto del volo del drago blu. Quando è nella sua veste mortale, Kalec appare come un mezz’elfo e un mezz’uomo, con i capelli blu che rappresentano la fusione tra il mondo dei draghi e quello degli umani.

“Per il modello aggiornato di Kalecgos, abbiamo voluto mantenere gli elementi familiari del suo design originale, enfatizzando al contempo il suo lato magico. Ho deciso di dargli un abbigliamento un po’ più elegante, ornato da rune arcane che si addicono a un arcimago del Kirin Tor e a un leader del volo del drago blu. Il suo volto mortale è quello di un mezz’elfo, quindi questo nuovo modello ci ha dato la possibilità di renderlo un tratto distintivo del suo aspetto”.

Cody Harder – Character Artist

Nozdormu Visage Concept

Nozdormu, noto anche come l’Intramontabile, è l’aspetto del drago di bronzo. Ha avuto il potere di agire come guardiano di Azeroth ed è stato coinvolto in molte battaglie, tra cui la Guerra degli Antichi e la sconfitta di Deathwing.

“Il mio obiettivo era quello di mantenere il design di Nozdormu simile a quello precedente, semplificando alcuni elementi del design e attirando maggiormente l’attenzione su altri. Mi piacevano le squame intorno alla vita e al collo e volevo enfatizzarle nel nuovo design, dando loro una propria geometria nel modello 3D. La parte che preferisco del nuovo design è la camicia asimmetrica che copre una spalla, un elemento che ho ritenuto potesse aiutare Nozdormu a sentirsi unico, insieme all’integrazione della sua iconica spallina nel design”.

Calvin Boice – Character Artist

Se volete saperne di più su World of Warcraft: Dragonflight, consultate il sito web di World of Warcraft o, per gli aggiornamenti in tempo reale, seguite il canale Twitter ufficiale.

Ultimi articoli

Ultime news

Asus annuncia TUF gaming A1

L’alloggiamento portatile per SSD USB 3.2 Gen 2×1 Type-C ultraveloce con doppia interfaccia M.2, resistenza di livello militare alle cadute e protezione da acqua e

Leggi Tutto »

Questo sito utilizza cookie, anche di proprietà di terze parti, che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell’utente. Continuando la navigazione si considera accettato tale uso. Leggi l’informativa cookie: in essa sono indicate anche le modalità con cui potrai disabilitarli in qualsiasi momento.