Overcooked! All You Can Eat - Recensione

Le sfide in cucina a colpi di next-gen!

di Marino Puntorieri / martedì 01 dicembre 2020 / Recensione

Cucinare è un’arte da non sottovalutare; gestire le giuste quantità di ingredienti e come amalgamarli, sono attività che necessitano di incredibile attenzione per raggiungere le più alte forme di gratificazione. Tutte sensazioni che dal 2016 in avanti i ragazzi di Team 17 hanno cercato di proporre tramite Overcooked, piccola serie videoludica che in salsa party game è riuscita ad unire nel modo più divertente possibile videogiochi e cucina. A ridosso dell’uscita della nuova generazione di console, il team ha sapientemente deciso di pubblicare Overcooked! All You Can Eat, collection rimasterizzata che comprende tutti i contenuti dell’omonimo brand fino ad oggi disponibili, in un’unica soluzione. In realtà sono presenti anche alcuni bonus che non sono passate inosservate e possiamo tranquillamente anticiparvi di essere rimasti per ore davanti allo schermo in preda a sfide tanto divertenti quanto complesse.

Overcooked! All You Can Eat non porta ovviamente nessuna novità dal punto di vista della narrazione perché ripropone in egual modo le due avventure principali; i giocatori impersoneranno gli chef più bravi del regno (in teoria), e dovranno girare il mondo per scongiurare l’ennesima stravagante calamità. Come raggiungere il tanto ricercato happy ending? Ovviamente superando le diverse sfide culinarie che verranno proposte, lottando contro il tempo per cucinare i piatti richiesti dai clienti senza dar fuoco alla propria postazione e affinando la tecnica round dopo round. Considerando il prezzo di circa 50 euro necessario per portarsi a casa l’intero pacchetto abbiamo apprezzato non solo lo sforzo per includere tutti i dlc resi disponibili in questi anni, ma soprattutto la scelta di aggiungere una dozzina di stage completamente nuovi e focalizzati su alcune finezze di gameplay che non vogliamo minimamente spoilerarvi; una scelta che dal punto di vista contenutistico risulta convincente.

Per chi ancora non avesse capito la tipologia di gioco che stiamo trattando, Overcooked! All You Can Eat approda sulle console di nuova generazione per portare varietà e divertimento come solo un buon party game riesce a fare. I vari stage che si susseguono tra campagne e dlc ci permettono di affrontare sfide via via più complesse: da un lato è necessario lottare contro il tempo per servire i piatti richiesti e guadagnare punti necessari al superamento del livello, e dall’altro bisogna fare attenzione ai vari ostacoli che possono rallentare la nostra operatività. Partendo dalle cucine più tradizionali, ci ritroveremo a infornare pizze nello spazio, preparare brodi caldi in mezzo a camion che si avvicinano e allontano seguendo una guida non proprio impeccabile, e senza dimenticare un buon fish and chips da friggere mentre si attraversano sottili lastre di ghiaccio nel bel mezzo del freddo polare. Tantissime le situazioni esagerate e confusionarie che si andranno a creare, provocando anche una certa frustrazione a causa di un bilanciamento dei livelli (soprattutto in single player) non proprio ottimale.

Nonostante ciò il gioco rimane estremamente godibile, e soprattutto in compagnia di un amico risulta estremamente divertente dividersi i compiti e gestire i ruoli per cucinare una determinata pietanza, con un occhio di riguardo alla pila di piatti sporchi da assottigliare o le pentole da non tenere troppo sul fuoco. Eppure i comandi di base rimangono semplici valorizzando un’accessibilità tale da consigliare il gioco a qualsiasi età, in famiglia e non, per staccare dalla routine dei titoli mentalmente più impegnativi. A favore di ciò segnaliamo un discreto comparto multiplayer online che ora arriva anche nell’originale Overcooked che a suo tempo era giocabile solo in coop locale. Le sfide online randomiche dove fino a quattro giocatori si sfidano per preparare il maggior numero di pietanze divertono sempre , e non manca nemmeno una modalità survival dove dovremo semplicemente resistere più turni possibili alle sempre più numerose e insidiose richieste dei clienti.

Tecnicamente parlando Overcooked! All You Can Eat è un piccolo gioiellino, grazie a uno stile cartoon ricco di colore e tirato ancor più a lucido sulla next-gen in 4K e 60 fps stabili. Numerosissimi i piccoli dettagli inseriti per migliorare lo stile delle ambientazioni, con le "cucine" più esagerate che risplendono grazie a soddisfacenti giochi di luce. Peccato non aver il crossplatform attivo sin dal lancio, ma gli sviluppatori hanno promesso una sua integrazione completa entro i primi mesi del 2021. Numerosi e vari anche gli chef che si possono impersonare durante le sfide, e nonostante alcuni siano più curati di altri, per texture utilizzate, nell’insieme rappresentano un’interessante scelta dal punto di vista estetico; ogni giocatore troverà con facilità il proprio alter ego digitale sin dalla prima accensione nel menù di gioco. E citando proprio i menù di gioco concludiamo apprezzando il buon lavoro sotto l’aspetto dell’interfaccia, merito di un layout semplice ed efficace che ci permette con facilità di passare da un capitolo all’altro e l'integrazione di salvataggi differenziati, funzione che beneficia dei caricamenti istantanei arrivati con questa next-gen.

Overcooked! All You Can Eat non vuole rinnovare una formula riuscita fin dalle originali pubblicazioni, ma si amplia di alcune aggiunte e minuzie essenziali per adattarsi al meglio alla next-gen. Un piatto prelibato e ritoccato per l’occasione grazie al rinnovato sistema multiplayer e capace di aggiungere divertimento e competizione soprattutto in compagnia di qualche buon amico. Se non vi siete goduti abbastanza questi titoli durante la passata generazione, adesso non avete proprio scuse e le imminenti vacanze natalizie possono essere un ottimo momento per apprezzare al meglio questa succulenta collezione.

Pro

- Tanto divertente quanto impegnativo, soprattutto con amici...

- Tanti contenuti e alcuni stage bonus

- Multiplayer anche per il primo Overcoocked

- 4k e 60 fps fissi

Contro

-... ma alcuni livelli rimangono sbilanciati, sopratutto in singolo

- Contiene i capitoli che potreste già aver giocato

 

Redazione

8,2

Vota anche tu eseguendo il login

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!

Scheda

  • Data di uscita / 12/11/2020
  • Sviluppatore / Team 17
  • Sottotitoli / italiano
  • Giocatori offine / 1-2
  • Giocatori online / 1-4

Party Game su Xbox Series X/S, PlayStation 5

Pegi 3+

Social Net

Ultimi Commenti