5 storie a fumetti natalizie - Speciale

Superitizi sotto l'albero!

di Giovanni Campodonico / lunedì 28 dicembre 2020 / Speciale

I supereroi, in generale, hanno molti difetti, ma non si può dire che non si adattino alla bisogna ad ogni situazione.
Nel corso degli anni abbiamo visto i nostri eroi in costume in ogni luogo, ed in ogni tempo, e quindi ci siamo detti: Come si comporterebbero i supereroi durante il natale? Abbiamo quindi scelto cinque storie a tema, che pensiamo potreste trovare interessanti!

5-Marvel Holiday Special 2005: Yes Virginia, there is a Santatron


La situazione è questa: gli Avengers stanno festeggiando il Natale nel Santa Sanctorum del Dottor Strange, quando ad un certo punto dal camino esce una familiare figura in rosso: Babbo Natale in persona!
Purtroppo il gioviale omone in rosso non è il vero portatore di doni, bensì una versione robotica riprogrammata del letale robot noto come Ultron, che in questa versione prende il nome di...SANTATRON.
Dietro a questa bizzarra situazione non c'è però un criminale, c'è Virginia Hanlon, una ex impiegata della Stark Enterprises che da piccola era stata bullizzata per credere ancora a Babbo Natale, e sperava che la sua creazione potesse essere utilizzata per il bene.
Gli sforzi combinati degli Avengers, e di un biscotto, riescono però a porre fine alla minaccia, e a riportare la pace.
Ultima nota di colore, il titolo della storia è un omaggio ad un celebre editoriale pubblicato sul “The Sun”, nel 1897, dove il Dottor Philip O'Hanlon, rispondeva alla domanda della figlia Virginia, se effettivamente esistesse o meno Babbo Natale.

4-Batman: the brave and the bold 12: Final Christmas!


Ispirato alla serie animata omonima, ispirata al fumetto quasi omonimo, “Batman: the brave and the bold” aveva una premessa tanto semplice quanto efficace: in ogni episodio, avremmo visto il cavaliere oscuro combattere una minaccia assieme ad un altro eroe Dc comics più o meno conosciuto, creando così tutta una serie di situazioni più che interessanti, e che inoltre permettevano anche ai meno esperti di incontrare numerose facce nuove del mondo del fumetto americano.
In questo numero, Batman aiuta l'archeologo spaziale armato di Jetpack e laser noto come Adam Strange (e sua moglie Alanna) a fermare una macchina ad antimateria che dovrebbe distruggere l'intero universo.
Ora, ovviamente Batman, Adam ed Alanna vincono, l'universo è ancora qui, ma ci si potrebbe chiedere come mai questa storia sia una storia natalizia. Beh, mentre Adam e Batman si gettano a riparare la macchina, le radiazioni hanno uno strano effetto sui loro corpi, trasformando il cavaliere oscuro in uno strano folletto, e l'archelogo vestito di rosso in un omone corpulento e barbuto.
E forse, questa immagine, che ha salvato l'universo, in un 25 dicembre qualsiasi, ha avuto più ramificazioni di quanto possiamo immaginare.

3-Dcu Holiday Bash 2: Present Tense


In principio, i vecchi dei morirono e dalle loro loro ceneri due mondi rinacquero: Nuova Genesi dove tutto è buono, e Apokolips, dove tutto è malvagio.
Uxas, figlio di Frigga, regina di Apokolips, ucciderà la madre ed il fratello, e con il nome di Darkseid prenderà il controllo del suo mondo infuocato, guidandolo nella sua continua conquista dell'universo. Lui è la rivelazione, la forza-tigre al centro di tutte le cose, quando piangi nei tuoi sogni è perchè lo hai visto. Lui è la roccia, lui è la catena ed il fulmine, lui è oltre il bene il male, è il profeta dell'anti-vita, onnipotente, Darkseid, semplicemente, è.
Eppure, ogni singolo anno, un omino in rosso riesce, a superare tutte le difese di questo essere cosmico così terribile. E lo fa per un motivo importantissimo: portargli un pezzo di carbone, perchè è stato un bambino cattivo. Dite quello che volete di Babbo Natale, ma di sicuro è un tipo tosto.


2-Marvel Holiday Special 1991: Ghost of Christmans present


La notte della vigilia di Natale, una gang di strada rapisce il piccolo William, erede della facoltosa famiglia Rockwood. Willie riesce a fuggire dalla macchina dei suoi rapitori e si mette a correre in mezzo ad una tempesta di neve. Willie ha paura, è solo, non sa dove sono i suoi genitori, ed è cieco.
Willie urla e spera che qualcuno lo venga a salvare, fino a che non cada in ginocchio nella neve e sente arrivare qualcuno.
Qualcuno che indossa stivali di pelle, proprio come Babbo Natale. Qualcuno che tintinna, come indossasse campanelle, proprio come Babbo Natale. Qualcuno che emana un forte calore umano, proprio come farebbe Babbo Natale.
Willie è entusiasta, Santa Claus in persona, è venuto a salvarlo.
Ghost rider, un uomo la cui anima è legata a quella dello spirito della vendetta, che indossa stivali, porta con se come arma una catena che tintinna, e il cui teschio è in fiamme, decide che per una notte, può essere Babbo Natale.
E dopo aver mostrato ai rapitori, cose significhi la vendetta, riporta il piccolo Willie a casa.

1-Klaus


A volte, ci sono domande che non ci siamo mai posti, ma che appena vengono pensate ci intrigano subito. Klaus si chiede “Da dove è nato Babbo Natale?”. E certo le risposte sono molte. Parliamo dell'evoluzione del mito di San Nicola, parliamo di un'immagine inventata dalla Coca-Cola, tutto molto bello, tutto molto vero, ma alla fine, non è forse più divertente pensare che Babbo Natale sia un guerriero mediovale che, aiutato da un gruppo di alieni e da un branco di lupi albini combatta uno spirito maligno arrivato sulla Terra per mangiare i bambini?
Non è forse più divertente apprezzare una storia d'azione fatta di momenti fortissimi, di romanticismo leggero, e di messaggi pedagogici importantissimi?
Non è forse più divertente apprezzare un albo dove ogni singolo comprimario ha una frase che lo rende un personaggio che vi resterà nel cuore per sempre?
Non è forse più divertente perdersi nella matite di uno dei più grandi disegnartori di questa generazione, Dan Mora?
Non lo so. Per me di sicuro lo è.
Klaus è uno dei fumetti più interessanti degli ultimi tempi, e oltre ad una miniserie portante che ci racconta le origini del personaggio, ha anche alle sue spalle un paio di specialini veramente deliziosi dove, giusto per tenere alto lo spirito senza ritegno della serie, Babbo Natale combatte Geppetto della fiaba Pinocchio, il tempo stesso, gli alieni, ed una malvagia corporazione che vuole prendersi il suo aspetto ed usarlo come un pupazzo senz'anima per vendere di più.
Alla fine, il vero regalo che ci porta Klaus, sono le sue storie.

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!