Distinti Campioni-dieci personaggi Dc che meritano una serie regolare - Speciale

Di chi vorremmo leggere di più?

di Giovanni Campodonico / giovedì 23 aprile 2020 / Speciale

5- Il Maggiore Disastro

Dopo aver scoperto l'identità segreta di Lanterna Verde e di Flash, il piccolo ladro Paul Booker si farà costruire una cintura che può provocare disastri naturali per proverà ad uccidere i due eroi, con scarso successo. Dopo essere impazzito, essere stato una macchietta, e aver venduto l'anima al diavolo, il quale gli aumenterà a dismisura i suoi poteri, donandogli la capacità di creare disastri naturali a comando, a Paul verrà fatta un offerta. Da Superman in persona. Hai grandi, grandissimi poteri. Usali per il bene. E Paul, inaspettatamente accetta. E boom gente, i supereroi del mondo intero vincono un tizio che non solo può farti inciampare a caso, ma può farti cadere addosso meteore, creare terremoti e marememoti, è quasi invulnerabile e in più può fermare i disastri naturali, oltre a sapere meglio di molti come pensa un supercriminale.
Signori. Paul Booker non sarà l'eroe più buono e gentile del mondo, ma ci prova. Ci prova davvero, perchè qualcuno, ovverosia l'eroe per eccellenza della Dc, gli ha dato una seconda possibilità. E Paul ha accettato, e diciamolo, ci vuole del fegato. Ci vuole del fegato ad unirsi al gruppo di eroi più potenti della terra dopo che hai provato a farli fuori a più riprese. Ma Paul Booker è molte cose, ma non è uno che si tira indietro. E ora, per il criminale, la sua conversione è stata un disastro. Un maggiore disastro. Una sua serie, invece, non lo sarebbe affatto

4-Wildfire

Drake Burroughs vive nel 31esimo secolo, e fa l'ingegnere, almeno fino a quando un motore sperimentale non gli esplode in faccia, mutandolo in un essere fatto di pura energia.
I suoi colleghi proveranno a salvarlo creandogli una tuta di contenimento, e, una volta stabilizzatosi Drake riuscirà ad avere una parvenza di umanità, ma anche un gran mucchio di superpoteri: il nostro vola, lancia raggi d'energia in grado di mettere ko Superman, è fortissimo, può cambiare dimensioni, creare costrutti d'energia ed è tecnicamente immortale. L'unico problema è che sebbene la sua tuta sia molto resistente, quest'ultima può rompersi, e in quel momento Drake ritorna ad essere una massa informa di potere puro. Inoltre, non tutte le tute avute da Drake sono perfette, ed alcune non riescono a canalizzare il suo potere al massimo delle sue possibilità.
Fatto sta che il nostro si unirà al gruppo di eroi più ganzo della storia, la Legione dei Supereroi, che il nostro arriverà anche a guidare, vivendo numerose avventure e arrivando anche a gestire la sua forma di energia in modo tale da poter avere forma umana anche senza tuta.
E va bene, Wildifire mena come un fabbro ferraio, ha quel senso dell'umorismo cinico che tanto ci piace, ma perchè, perchè merita una serie regolare? E la risposta, è Lei. Dawnstar, un aliena con ali d'angelo e la possibilità di trovare qualunque cosa nell'universo. Ecco, lei e Drake si amano. Ma non si possono toccare, e non potranno farlo. Mai. Lui può fare tutto, ed è riuscito a farsi amare, ma mai come potranno fare gli altri. Lei può trovare tutto e ha trovato il suo destino. Ed è un destino che molti non augurerebbero al loro peggior nemico. Wildfire, come concetto, come caratterizzazione, rulla a manetta. Ma, come alcuni dei più grandi personaggi della storia dei fumetti, non si può citare senza citare Dawnstar, e non si può citare lei senza di lui. Il loro amore, è la loro tragedia, la loro felicità è il loro sconforto. E io una serie su due persone, che si amano così, la leggerei all'infinito.
Anzi, aspetta...
4-Wildfire e Dawnstar

Molto meglio
 

3-Ultra il Multi Alieno

Un lettore di fumetti medio, di solito ha tanta conoscenza di un personaggio, quanto gli autori che seguono vogliono dargli. Ecco, negli ultimi 20 anni, Ultra il multi alieno è stato, al massimo una battuta.
In albi umostici, in albi seri, quando un personaggio Dc doveva citare un personaggio scemo, che dovesse far ridere, si parlava di Ultra il multi alieno. E così, l'appassionato medio andava su internet, scopriva chi fosse quest'ultimo, e si faceva due risate.
Ace Arn, questo il nome civile del nostro, era un astronauta del futuro che si troverà sperduto su un pianeta assieme a quattro alieni che possedevano un'arma micidiale: un ricombinatore genetico in grado di trasformare chiunque venisse colpito dai suoi raggi, in una copia genetica di chi sparava l'arma, completamente sottomesso ai comandi del suo tiratore. L'idea che avevano i quattro alieni, era quella di mutare Ace Arn in uno schiavo da usare nella lotta con gli altri tre alieni, vincendo così per superiorità numerica, ma l'unica cosa che otterranno sarà la loro disfatta: i raggi infatti colpiranno Ace tutti allo stesso momento, mutando il nostro in una creatura ibrida formata da quattro specie, dotata di quattro poteri superumani: superforza, controllo del magnetismo, controllo dell'elettricità e volo.
Certo, Ultra ha un aspetto scemo. E un origine sciocchina. Ma avete visto che potenza di fuoco ha? Ultra è un peso massimo dell'universo Dc, un campione del bene nato dal caso, che non viene fermato dalla sua stranezza, ma che combatte per un futuro migliore per tutti, perchè sa mettersi nei panni di tutti, essendo alla fine non proprio umano e non proprio alieno.
Tutti ridono di Ultra. Perchè non lo hanno mai affrontato in battaglia.
Nessuno vorrebbe leggere di Ultra. Ma lo stesso lo dicevano dell'albero e del procione di casa Marvel, e guardateli oggi. L'ora è giunta. Ultra, torna da noi.

2-Nubia

Ci sono molte storie che circondano Nubia: secondo alcune versioni la nostra è la sorella perduta di Wonder Woman, scolpita nella creta dalla regina delle Amazzoni Hyppolita, e rapita dal dio Marte dal quale verrà poi liberata dalla sorella. Secondo altre, la nostra è la prima campionessa delle Amazzoni, la cui missione era molto semplice: proteggere il cancello dell'inferno stesso, facendo sì che nessun demone potesse uscire e portare distruzione nel creato.
Per anni le amazzoni crederanno che Nubia fosse morta nell'adempimento della sua missione, ma d'altronde, nessuno aveva neanche mai visto demoni invadere il nostro mondo, giusto? Questo perchè Nubia era sempre al suo posto. Nobile. Inarrestabile. Una meraviglia in movimento, come sua sorella Diana dopo di lei.
E non credo di dover dire altro: una serie dove Wonder Woman combatte i demoni, credo venderebbe anche a chi Wonder Woman non l'ha mai letta (e so che siete in tanti)
E come nella miglior tradizione del manto della donna delle meraviglie, tutto il mondo, sta solo aspettando lei.

  1-Il Condor Nero II

Principe supremo dei personaggi dimenticati, Il nostro nasce nel 1992, quando la Dc aveva deciso, dopo aver distrutto il suo multiverso sette anni prima, di riportare in vita un buon numero di vecchi personaggi di cui aveva acquisito i diritti nel corso degli anni volendo, un po' sperimentare col suo enorme parco giochi di supertizi, e al contempo, seguire un po' la moda della nuova narrazione anni 90, fatta di introspezione di avventure a lungo respiro con personaggi misteriosi e diversi dai "soliti" eroi. Questi esperimenti, composti da una quindicina di testate nuove (senza contare la linea per i nuovi lettori, IMPACT), avranno futuri alterni, con la maggior parte delle testate che non supererà la dozzina di numeri. A livello di qualità, la maggior parte di questi albi, non riuscirà per a dare quel feel di novità alla Dc, ma, paradossalmente, un editor, di nome Bryan Agustyn, aveva un'idea, semplice, ma efficace: il ritorno dell'eroe anni 40 chiamato il Condor Nero, un senatore allevato da condor senzienti che gli aveva insegnato a volare. Solo che nel suo nuovo pitch, il nostro veniva descritto così: Si tratta di un tizio. Vola. Fa Cose. Da aggiungere c'è poco, se non che quelle cose, le fa davvero, davvero bene.

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!

Scheda

  • Genere / Comics

Social Net

Ultimi Commenti