Le uscite di agosto 2019 - Speciale

Buone vacanze... e ottimo rientro!

di Andrea Piaggio / lunedì 05 agosto 2019 / Speciale

… e finalmente è agosto! Il mese delle vacanze estive per eccellenza è anche quello in cui il mondo dei videogiochi rallenta a dismisura, quasi come se dovesse caricare un boost da scatenare poi da settembre fino a fine anno. Le uscite importanti, a parte l’americanissimo sportivo Madden NFL 20, lo strategico Age of Wonder: Planetfall e la versione onnicomprensiva del RPG Sword Art Online: Fatal Bullet Complete, sono tutte riversate a fine mese, chiarendo da subito che questi caldi giorni estivi potremo passarli rilassandoci al mare, in montagna o semplicemente impugnando un pad e provando ad azzerare il più classico e sempre più numeroso backlog. Il tutto fino al…

 

27 agosto

In questa data arriverà l’attesissimo Control, il nuovo gioco di Remedy Entertainment, casa di sviluppo specializzata in avventure in terza persona che in passato ci ha portato uscite come Max Payne, Alan Wake e Quantum Break. La premessa non sembra originale, con un’invasione aliena da fermare, ma il fatto che si sia scelto un palazzo all’interno di New York e il fatto che al suo interno si ottengano abilità soprannaturali come poteri psichici e il volo, rendono tutta l’avventura molto interessante sul versante del gameplay, senza ancora sapere dove vorranno andare a parare gli sceneggiatori dalla software house finlandese con la storia vera e propria. Quello che sappiamo è che la realtà potrà essere modificata - e quindi anche le armi – e che le leggi della fisica saranno rispettate dal motore grafico del gioco, così come violate dalle azioni del giocatore. La possibilità di afferrare oggetti dello scenario, così come detriti, per ripararsi dai colpi o per usarli come proiettili, alzano il livello di attesa per un gioco che non vediamo l’ora di provare per scoprire quali novità vorrà proporre sul versante dello story telling e su quello del puro gameplay.

Chi ama le corse arcade, potrà invece puntare tutto su Wreckfest, in arrivo finalmente su console dopo circa un anno dalla release PC. Dimenticate le auto aerodinamiche da centinaio di migliaia di dollari perché qui si trattate di gare in cui si corre spesso sullo sterrato e si distrugge tutto quello che capita a tiro. Se siete degli appassionatio del genere e conoscete i primi due Flatout saprete già cosa vi aspetta, altrimenti immaginatevi delle competizioni sporche e cattive in cui le auto si distruggono mentre si corre ma anche e soprattutto quando si combatte all’interno di arene in cui per vincere bisogna speronare gli altri in perfetto stile destruction derby. Guida prevalentemente arcade e uno stile spensierato che permette di divertirsi online, hanno già reso questo titolo particolarmente apprezzabile su PC e, da amanti delle corse più estreme, non vediamo l’ora di provarlo anche in versione console.

Per gli amanti degli JRPG sempre il 27 agosto arriverà su Switch la versione retail di Collection of Mana, uscita che racchiude nella stessa scheda i tre titoli originali, compreso il terzo capitolo che il prossimo anno ritornerà sui nostri schermi sotto forma di remake. Il gioco è già disponibile da oltre un mese in versione digitale, ma se fate parte dei collezionisti che amano guardare fisicamente i giochi sullo scaffale, potrebbe essere un’ottima possibilità per arricchire la vostra collezione.

Infine, gli appassionati di motocross farebbero bene a segnarsi sul calendario l’arrivo del prossimo MXGP 2019, nuova creatura di Milestone per quanto riguarda le moto da cross e le competizioni che animano questo sport. Dopo il notevole passo in avanti compiuto dalla MotopGP, è lecito attendersi una fisica migliore anche per questo racing game tutto salti e fango, così poter apprezzare sempre più questa intensa disciplina. Con le licenze ufficiali di piste e piloti, con il sempreverde editor dei tracciati e con un nuovo playground da esplorare, ci attendiamo un notevole salto in avanti rispetto alla comunque valida stagione passata.

 

30 agosto

Per gli amanti delle avventure cinematografiche, a fine mese arriverà la prima uscita della Dark Pictures Antology chiamata Man of Medan. Sviluppato dai creatori di Until Dawn (altri titolo fortemenet ecinematografico e a bivi) dovremo vivere e modificare la storia di cinque amici che nel sud del pacifico sono usciti in barca per immergersi nell’oceano alla ricerca di un relitto della Seconda Guerra Mondiale. Tutto quello che potrà andare storto lo farà, e spetterà a noi tentare di portali tutti a casa vivi… coscienti che potremmo anche perderli tutti quanti. Con un sistema a bivi che permetterà anche una buona rigiocabilità della vicenda, il gioco sembra perfetto per essere giocato tra amici, anche grazie ad un prezzo budget che non supera i 30 euro. Non sappiamo ancora nulla riguardo la longevità della vicenda, ma speriamo che possa essere un ottimo inizio per questa serie di uscite interattive.

Il primo dei tanti giochi attesissimi dai possessori di Nintendo Switch nel prossimo autunno è in arrivo il 30 agosto e porta il nome di Astral Chain. Sviluppato da quei geniacci dell’action chiamati PlatinumGames avremo a che fare con un titolo adrenalinico e profondo, con un personaggio militante tra le forze della polizia di una grande metropoli, affiancato però da un partner tutt’altro che convenzionale chiamato Legion. Questo alterego sovrannaturale ci aiuterà in battaglia potendo vantare diverse versioni con specifiche abilità. Il suo essere legato a noi attraverso una catena “astrale” amplierà il nostro ventaglio di possibilità, affiancandoci sia quando dovremo fronteggiare possenti boss, sia quando avremo a che fare con casi in cui conta maggiormente l’investigazione (anch’essa potenziata dai poteri del Legion). Da quello che abbiamo potuto vedere in anteprima il gioco sembra davvero figo, grazie ad un design di ambienti e personaggi molto ispirato ma soprattutto grazie ad un sistema di combattimento e una fluidità invidiabile che sono un po’ il marchio di fabbrica di questo talentuoso sviluppatore. Il gioco arriverà in versione standard, così come in una Collector’s Edition già molto ricercata (e su cui Amazon mi ha inspiegabilmente cancellato il preorder…)

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!