Top 10: I migliori giochi del 2019 - Speciale

Il meglio dell'anno appena passato

di / martedì 31 dicembre 2019 / Speciale

Il 2019 è stato un anno intenso e pieno di giochi che hanno saputo divertirci ed emozionarci. Senza perdere tempo vi proponiamo la nostra Top 10 redazionale, creata unendo le classifiche personali di tutti noi. Alla fine del video vi mostreremo anche le classifiche di ognuno di noi, così che possiate scoprire anche i nostri gusti duri e puri. Speriamo che l’idea vi piaccia e che si possano fare delle belle discussioni nei commenti. E ora vai con la classifica!

10° posto The Outer Worlds

Per tutti quelli che aspettano un vero Fallout, la nuova produzione di Obsidian è un regalo meraviglioso. In questo GDR in prima persona troverete quest e side quest appassionanti, armi folli, personalizzazione e tanta ironia fatta come si deve. Magari non è un gioco da centinaia di ore, ma per tutta la sua durata sarete felici di esplorare e conoscere questo universo bislacco. Ricordate che se avete il Game Pass attivo per Xbox e PC, potete scaricarlo e giocarlo immediatamente a costo zero.

9° posto Gears 5

Il nuovo Gears entra in classifica grazie ad una ricchezza di modalità mia vista prima: c’è una bella campagna che comprende anche fasi open world, il solito grande multigiocatore (anche contro l’IA), la modalità Orda e la nuovissima Fuga, in cui si combatte, si scappa e si collabora insieme ad altri due giocatori. Inoltre c’è anche lo split screen per combattere insieme ad un amico sul divano. Non raggiunge iposti più alti in classifica perché non si può dire che sia originale, però se vi sono piaciuti i Gears precedenti, adorerete anche questo. Come The Outer Worlds anche Gears 5 è disponibile dal day one sul Game Pass e quindi scaricabile gratuitamente dagli abbonati.

8° posto Crash Team Racing Nitro Fueled

L’unico Racing Game in classifica quest’anno è un gioco di Go kart ma, anche se non porta il nome di Mario, è un gioco di razza. Dopo il remake della sua trilogia platform, Crash Bandicoot porta sulle attuali console il mitico gioco dell’originale PlayStation One, aggiungendo però anche alcuni dei contenuti più riusciti dei suoi sequel. Il risultato è un Racing Game moderno e in continua espansione, grazie ad un sistema di campionati che fungono come le stagioni di altri titoli famosi.

È vero, ci sono le microtransazioni, ma voi ignoratele e vi troverete con un gioco divertentissimo con cui potrete spassarvela anche in quattro sulla stessa TV.

7° posto Astral Chain

Per chi lo ha giocato in lungo e in largo, Astral Chain è stata la sorpresa più bella di quest’anno. Annunciato ad appena pochi mesi del lancio, il titolo PlatinumGames è stato creato in collaborazione con Nintendo. Abbiamo così un concentrato di azione ed enigmi che si basa sulla capacità del protagonista di affrontare l’intensa avventura insieme ad una creatura chiamata Legion che lo supporta in battaglia così come nelle aree più esplorative. Oltre al modo super spettacolare in cui si combatte, alle cinque diverse nature del Legion da conquistare e potenziare e all’altissima rigiocabilità, la storia e il design generale ci hanno colpito e incollato davanti allo schermo fino alla fine e oltre. Non sarà famoso come Mario, Zelda o i Pokémon, ma scommettiamo che saprà stupire tutti quelli che gli daranno una possibilità!

6° posto Luigi’s Mansion 3

Prendete Luigi, il fratello fifone di Mario e, per la legge del contrappasso, mettetelo in una casa infestata dai fantasmi per salvare il suo fratellone. Se questa era l’idea di fondo del primo Luigi’s Mansion, nel terzo capitolo finalmente uscito su Switch abbiamo più o meno lo stesso copione, solo che il tutto si svolge in un grande albergo. Detta così sembra che il gioco sia rimasto lo stesso degli esordi ma per fortuna le novità non mancano grazie soprattutto alla fantasia di Next Level Game che ha preparato una ricetta fantastica, piena di risate e momenti WOW. Aspirare fantasmi, risolvere enigmi, scoprire cosa si nasconde nei tanti piani dell’hotel Miramostri e poterlo fare anche insieme ad un amico grazie al mitico Gooigi, è un’avventura da vivere per chiunque abbia un Nintendo Switch

5° posto Fire Emblem Three Houses

Altro giro, altro titolo only Nintendo. Stavolta abbiamo l’ultimo capitolo dell’incredibile strategico Fire Emblem, una delle saghe più antiche per il colosso di Kyoto, salita alla ribalta solo in tempi relativamente recenti anche qui in Occidente. Three Houses è un titolo complesso, pieno di variabili, di scelte più o meno strategiche e rigiocabile almeno tre volte, se si vogliono scoprire tutte le storie che si nascondono dietro ai tre regni che prima o poi dovranno scendere in guerra. Quello che potrebbe sembrare un gioco inizialmente complesso si dimostra invece molto più clemente verso i nuovi giocatori, rispetto alle sue uscite precedenti. Una grandissima storia e fantastiche meccaniche per il Fire Emblem che riuscirà ad emozionare e ad impegnare sia gli esperti (che potranno attivare opzioni e limitazioni classiche) sia chi non ha mai mosso delle unità su un campo di battaglia suddiviso in una griglia.

4° posto Devil May Cry V

L’avventura di Dante, Nero e V ha conquistato parecchi giocatori grazie alla presenza di tre protagonisti carismatici (anche se Dante non si batte…) e al loro diverso approccio verso i nemici. La storia c’è ma più che per le vicende che si susseguono, non si vede l’ora di scoprire le spacconerie che i personaggi faranno piovere sulle schermo (e anche qui, Dante non si batte…). Un titolo apprezzato dai fan tanto quanto dai nuovi arrivati, i quali rimarranno a bocca aperta davanti alla reattività dei comandi e alla profondità dei tre stili di combattimento, da padroneggiare per affrontare i tanti livelli di difficoltà proposti. Aggiungete scene esaltanti e una colonna sonora che pompa adrenalina ed ecco perché Devil May Cry V arriva ad un passo dal podio.

3° posto Sekiro

Sul gradino più basso del podio troviamo la produzione From Software che da marzo sta sfidando i giocatori più pazienti e disciplinati. Sekiro sembra molto simile ai soulslike, fintanto che non si inizia a giocarlo e non si scopre che il sistema di combattimento è completamente differente. Dimenticate la possibile pesantezza di Dark Souls, dimenticate le manovre evasive di Bloodborne… Qui le due paroline magiche sono “parata perfetta”. Premere al momento giusto il tasto per parare devierà il colpo e incrinerà la postura, barra inedita che ci permetterà poi colpi letali. Peccato che eseguire questa manovra richieda un tempismo esagerato e che per impararlo prenderete un sacco di mazzate sui denti. La voglia di proseguire e il validissimo level design, per noi lo rendono un gioco da terzo posto.

2° posto Control

Per vari motivi non siamo nemmeno riusciti a recensirlo, ma se trovate Control al secondo posto è perché lo consideriamo un gioco assolutamente da provare. Non vi racconterò la storia intricata in puro stile Remedy (avete presente Alan Wake? Ecco…) ma vi dirò che il level design è validissimo, il design è ottimo e i combattimenti… beh quelli sono super! Si vola, si spara con armi insolite e si usa l’ambiente come arma, così come barriera per difendersi. Giocare con la fisica non è mai stato così divertente e il risultato è un titolo originale che non lascia spazio a dubbi. Non sarà perfetto in senso assoluto, ma giocarci è un’esperienza nuova ed elettrizzante.

1° posto Resident Evil 2

Se avete seguito il nostro video dedicato ai remake non sarà una sorpresa ritrovare sul gradino più alto del podio Resident Evil 2, il remake più bello di quest’anno e anche di molti altri! Nuove sezioni di gioco, nemici piazzati in punti e momenti differenti, enigmi un po’ diversi e alcune dinamiche inedite hanno rinnovato l’avventura di Leon e Claire in un modo che mai avremmo sperato. Anche essere inseguiti da un colosso di tre quintali mentre si cerca una dannata chiave con il simbolo dei cuori diventa divertente, almeno finche quel simpaticone non ti prende per il collo e allora scatta il panico più nero… Anche se sappiamo come andrà a finire, anche se sappiamo già più o meno quali schifezze della Umbrella ci aspettano, il gioco rimane uno schianto. Hanno migliorato Resident Evil 2, quello che molti già ritenevano il miglior capitolo della saga… Il primo posto se lo merita tutto.

Bouns: nel video in testa all'ìarticolo, alla fine, potrete trovare anceh le nostre classifiche personali, così che possiate vedere come è saltata fuori questa classifica e quali sono i nostri gusti.

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!