Tutto è meglio sotto il mare: Dieci personaggi Subacquei - Speciale

Se il loro piano fa acqua...Vuol dire che va tutto bene

di Giovanni Campodonico / giovedì 13 agosto 2020 / Speciale

5-Crosta

Nato Atlantideo, e quindi dotato di grande forza e di una fisiologia che gli permette di vivere sott'acqua, Crosta era anche nato mutante. Dotato del potere di creare vibrazioni potentissime, in grado di distruggere anche la materia solida, Crosta sarà diviso fra una madre che lo voleva proteggere, ed un padre che lo voleva arma nell'esercito di Atlantide.
Una decisione complessa, che passerà così per le mani della più alta autorità di Atlantide: quella del suo Re, Namor, il Sub-Mariner.
Namor, mutante anch'egli, deciderà di affidare Crosta alle cure della scuola per mutanti gestita dagli X-men.
Due note a margine: la prima, Crosta ha bisogno di mezzi tecnologici per respirare aria, la seconda, in principio il nostro non aveva il totale controllo delle sue vibrazioni, ma in seguito imparerà meglio ad usare i suoi poteri. Sappiate che di base, Namor è la cosa più forte che c'è sott'acqua. Ecco, Crosta riesce a metterlo un po' in difficoltà.

4-I Deep Six

Gole, Jaffar, Kurin, Shaligo, Slig e Trok sono creature provenienti da Apokolips,  pianeta di puro male, e servitrici di Darkseid. Il loro unico scopo, è quello di servire il loro signore e padrone, portando il terrore dove gli altri eserciti del dio del male non possono: sott'acqua. Sebbene non abbiano molte apparizioni nei fumetti, i Deep Six sono catalizzatori di una delle storie più belle dell'epopea della famosa saga del Quarto Mondo di Jack Kirby. Meglio pochi, ma buoni no?

3-Abe Sapien

Langdon Everett Caul, vedrà sconvolta la sua vita vittoriana quando, in un rituale mistico, si troverà trasformato in un uomo pesce. Nascosto in animazione sospesa, e trovato solo decenni dopo la sua rinascita, Langdon non aveva nessun ricordo della sua vita passata, e prenderà un nuovo nome dalla data scritta su un foglietto vicino alla teca dove aveva vissuto per gli ultimi anni, un foglietto sul quale era scritta la data della morte di Abramo Lincoln. Preso così il nome Abraham Sapien, il nostro verrà reclutato nel BPRD, un'agenzia americana dedita al combattimento del paranormale. Grazie alla sua enorme forza e possibile immortalità (Abe ha più di duecento anni, ed è morto e tornato in vita un paio di volte), il nostro sarà spesso e volentieri un pilastro del gruppo, stringendo anche una forte amicizia con il demoniaco Hellboy.
Personaggio con il maggior numero di apparizioni su pellicola, al momento della stesura di questo articolo, nei film dove il nostro è co-protagonista, Abe possiede poteri psichici, e non fisici, se non la  sua fisiologia anfibia. Il che, se si ha letto il fumetto può risultare un po' strano, visto che Abe è un uomo d'azione coi fiocchi.

2-Mera

Nata su Xebel, una colonia penale della leggendaria Atlantide situata in una dimensione parallela alla nostra, Mera sarà cresciuta con un unico obiettivo: uccidere Arthur Curry, alias Aquaman, re di Atlantide. Per fare questo, Mera potrà contare sul potere distruttivo che le permette di creare costrutti di "Acqua dura", una potentissima forma di idrocinesi, oltre ad essere così forte da poter far saltare la testa ad un toro a cazzotti. Ma una vita di addestramento non può nulla contro l'amore, e Mera si innamorerà del suo bersaglio, arrivando anche a sposarlo, e aiutandolo in numerose missioni.
Con molta rabbia alle spalle, ma una dedizione al mondo che l'ha accolta molto forte, Mera è un personaggio molto interessante, e con una potenza di fuoco non indifferente. Nel corso degli anni l'abbiamo vista crescere molto come personaggio, ed apparire anche in un film sul grande schermo. Insomma, se Mera ci ha insegnato qualcosa, è che nessuno scherza con la Regina dei mari.

1-The Fin, la Pinna

Peter Noble era un ufficiale di marina che, dopo esser rimasto intrappolato all'interno di un sommergibile che stava affondando, scopre di avere straordinari poteri quali la capacità di respirare sott'acqua, e la forza di venti uomini. Giusto il tempo di adattarsi è Peter troverà la perduta città sottomarina di Nettunia, ne diventerà il leader, e troverà anche l'amore nella bella Nia. Insomma, il karma per Peter non solo esiste, ma gli vuole anche un gran bene. E in più, tanto per non mettere troppa carne al fuoco, il nostro possiede una sciabola magica che può tagliare qualsiasi cosa, e  che rallenta l'invecchiamento del suo portatore.
Per anni, Peter regnerà su Neptunia con giustizia, prendendosi alcune pause per lottare contro i Nazi, o aiutando il governo americano in alcuni momenti di crisi.
Una nota di colore  è che il padre di Fin è lo stesso del collega Marvel Sub-Mariner, il leggendario Bill Everett, che a quanto pare aveva deciso di lavorare solo con grandi nuotatori.

Bonus-Aquagirl

Quando lo scienziato Anton Geist deciderà di mettere in atto il suo grande piano, Lorena Marquez era allo zoo. Quando il terremoto farà sprofondare buona parte di San Diego sotto l'oceano, uccidendo moltissime persone, Lorena sopravviverà. Questo non solo perchè Geist aveva deciso di rendere gli umani una razza anfibia, e aveva segretamente modificato parte della popolazione della città con DNA proveniente dall'eroe Aquaman. Lorena sopravvivverà perchè semplicemente non può permettere alla morte di prenderla. Non così almeno. Dotata così del potere di respirare sott'acqua, di una forza sovrumana, supersensi e riflessi potenziati, Lorena deciderà di aiutare Aquaman nella nuova città di Sub Diego, con il nome di Aquagirl. E mettiamola così: i tuoi genitori sono morti, il tuo fidanzato è morto, hai scoperto che sei un ibrido donna/pesce... qual è il tuo primo pensiero? Aiutare tutti. Ma tutti. Mettere chiunque viva a Sub Diego a suo agio, far sì che il crimine non raggiunga un nuovo mondo. Perchè sei Lorena Marquez. Soffri. Piangi. Vuoi Vendetta. Appena la nostra vedrà Geist proverà a spezzargli il collo. E non lo perdonerà mai. Perchè Lorena, è uno dei personaggi più umani che io abbia mai visto. Empatica, ma furiosa. Una guerriera, e una soccorritrice. Un adolescente vera, con modi da adolescente, che vuol dire quella sicurezza insicura tipica di quell'età. Lorena rappresenta un unicum nel medium. Un assistente, che ha tutte le potenzialità di essere protagonista, ma sta nel suo ruolo, molto lontana dall'essere un pesce fuor d'acqua. Un personaggio di supporto, che è vero coprotagonista delle storie, non solo per il suo ruolo, ma anche per il suo carisma. Ad oggi, la migliore sidekick a fumetti femminile... beh, di sempre.

Vuoi segnalarci un errore? Scrivici qui!

Scheda

  • Genere / Comics

Social Net

Ultimi Commenti